CALCIO SERIE B Toh, il Novara torna a mani vuote da una trasferta… Non accadeva dal 19 settembre scorso, quando gli azzurri uscirono battuti dal “Picco” di La Spezia, sempre per 1-0. Poi, nelle successive sei partite, erano arrivati tre vittorie ed altrettanti pareggi.
Stavolta, a Pescara, la squadra non è riuscita a riemergere dopo un primo tempo di grande sofferenza, nonostante una ripresa generosa, che si è però rivelata improduttiva. Una sconfitta che non cambia di tanto le cose in classifica, gli azzurri mantengono due lunghezze di vantaggio sulla zona play out, ma deve far riflettere sull’atteggiamento iniziale timido dei giocatori, apparsi per lunghi tratti in balia degli avversari. Un risvolto preoccupante, quando mancano due giornate al giro di boa…
Ma non c’è tempo per piangersi addosso. Giovedì sera si torna in campo, stavolta al “Piola”, contro il Perugia. Chissà che questa occasione non possa essere quella buona per sfatare la maledizione delle partite casalinghe.

PALLAVOLO SERIE A1 Quasi un’ora e mezza di gioco ci è voluta alla Igor per portare a casa la vittoria numero 9 del suo girone d’andata e che con 27 punti, la colloca solitaria al secondo posto della classifica dietro l’Imoco Conegliano. Con 18 punti di Plak e 17 di Egonu, e percentuali sopra la sufficienza l’Igor si è aggiudicata una gara, quella del PalaBorsani di Castellanza, che ha fatto sua in tre set contro una Sab Legnano che per due frazioni però ha fatto sudare le proverbiali sette camicie alla formazione novarese che doveva invertire obbligatoriamente la rotta delle tre sconfitte precedenti. Novara è stata brava a non perdersi uscendo nel finale dei due parziali per poi nel terzo andare al successo quasi in scioltezza. 

RUGBY SERIE B Il 2017 si conclude con un’altra sconfitta per il Probiotical Rugby Novara che ieri, domenica 17 dicembre, ha affrontato in casa, al campo Leone Laurenti, l’Alghero. i novaresi hanno subito in totale 9 mete e sono riusciti a farne una nel secondo tempo grazie a Giulio Battaglia. La partita, che è stata arbitrata da Andrea Palladino di Torino, è finita 55 a 8 per gli avversari che ora sono a soli due punti dalla capolista Monferrato.

Leggi tutto lo sport del weekend sul Corriere di Novara in edicola 

CALCIO SERIE B Toh, il Novara torna a mani vuote da una trasferta… Non accadeva dal 19 settembre scorso, quando gli azzurri uscirono battuti dal “Picco” di La Spezia, sempre per 1-0. Poi, nelle successive sei partite, erano arrivati tre vittorie ed altrettanti pareggi.
Stavolta, a Pescara, la squadra non è riuscita a riemergere dopo un primo tempo di grande sofferenza, nonostante una ripresa generosa, che si è però rivelata improduttiva. Una sconfitta che non cambia di tanto le cose in classifica, gli azzurri mantengono due lunghezze di vantaggio sulla zona play out, ma deve far riflettere sull’atteggiamento iniziale timido dei giocatori, apparsi per lunghi tratti in balia degli avversari. Un risvolto preoccupante, quando mancano due giornate al giro di boa…
Ma non c’è tempo per piangersi addosso. Giovedì sera si torna in campo, stavolta al “Piola”, contro il Perugia. Chissà che questa occasione non possa essere quella buona per sfatare la maledizione delle partite casalinghe.

Leggi anche:  Sport, il nuovo assessore Marina Chiarelli ha incontrato al Coni le società novaresi

PALLAVOLO SERIE A1 Quasi un’ora e mezza di gioco ci è voluta alla Igor per portare a casa la vittoria numero 9 del suo girone d’andata e che con 27 punti, la colloca solitaria al secondo posto della classifica dietro l’Imoco Conegliano. Con 18 punti di Plak e 17 di Egonu, e percentuali sopra la sufficienza l’Igor si è aggiudicata una gara, quella del PalaBorsani di Castellanza, che ha fatto sua in tre set contro una Sab Legnano che per due frazioni però ha fatto sudare le proverbiali sette camicie alla formazione novarese che doveva invertire obbligatoriamente la rotta delle tre sconfitte precedenti. Novara è stata brava a non perdersi uscendo nel finale dei due parziali per poi nel terzo andare al successo quasi in scioltezza. 

RUGBY SERIE B Il 2017 si conclude con un’altra sconfitta per il Probiotical Rugby Novara che ieri, domenica 17 dicembre, ha affrontato in casa, al campo Leone Laurenti, l’Alghero. i novaresi hanno subito in totale 9 mete e sono riusciti a farne una nel secondo tempo grazie a Giulio Battaglia. La partita, che è stata arbitrata da Andrea Palladino di Torino, è finita 55 a 8 per gli avversari che ora sono a soli due punti dalla capolista Monferrato.

Leggi tutto lo sport del weekend sul Corriere di Novara in edicola