Ancora una volta il Novara calcio recrimina per la poca incisività in attacco e nella trasferta in terra campana viene sconfitto di misura dalla Salernitana, in una gara a tratti equilibrata. L’occasione più clamorosa per gli azzurri è la traversa colpita al 18’ nel primo tempo da Del Fabro di testa. Altra opportunità è il colpo di testa di Puscas ben parato da Radunovic. Il primo tempo vede poche occasioni ma il Novara gioca, pur con qualche imprecisione di troppo, senza timori.

Primo tempo equilibrato con una traversa di Del Fabro

Nella ripresa dopo una buona partenza azzurra, i padroni di casa alzano i ritmi e iniziano ad impegnare Montipò. Al 15’ arriva la rete che decide la gara. Su calcio di punizione di Vitale, Tuia viene lasciato libero di colpire di testa insaccando. La reazione novarese è immediata ma è  ben contenuta dai campani.  La Salernitana cerca il raddoppio e Montipò compie  in un paio di occasioni interventi che lasciano aperto il risultato. Il Novara calcio cerca il pareggio e crea anche qualche buona azione offensiva ma i tentativi al momento di chiudere in rete non si concretizzano.

Gli azzurri vedono la classifica farsi difficile

Finisce con una sconfitta che, causa anche la vittoria dell’Entella, vede la classifica iniziare a farsi preoccupante per il Novara calcio. Venerdì sfida spareggio con il Cesena.

Leggi anche:  Stresa capitale della motonautica

m.d.