L’Italvolley conquista le final six. Con la Russia ottavo successo consecutivo e accesso alla terza fase. Intanto continuano i test in casa Igor.

L’Italvolley conquista le final six

L’ottavo successo consecutivo ottenuto dall’Italvolley femminile a spese della Russia, ha consegnato matematicamente l’ingresso di Chirichella e compagne alla terza fase del mondiale che si giocherà da domenica a martedì a Nagoya. Le azzurre, sotto 1 a 0 e 19-15 nel secondo set, periodo caratterizzato da una palpabile tensione e tanti errori, hanno di colpo cambiato marcia con l’ingresso di Cambi al posto di Malinov, e infilato un parziale devastante di 1-10 che ha annichilito le russe rimettendo prima in parità il match e poi prenderlo decisamente in mano senza più dare spazio alle avversarie che hanno ceduto alla fine per 3 a 1, sotterrate dai 29 punti di Egonu, i 13 di Sylla, i 12 di Bosetti e i 10 di Chirichella e Danesi.

Area merchandising dedicata allo Sportway

Italia quindi qualificata con un turno d’anticipo assieme alla Serbia di Stefana Veljkovic, prima dell’altro girone, tra le prime 6 del mondiale con la classifica definitiva che scaturirà dalle gare dell’ultima giornata, quella in programma oggi, nella quale Italia-Usa, Cina-Russia per il raggruppamento F, Serbia-Olanda e Giappone-Brasile nell’E che deciderà chi dovrà abbandonare la manifestazione. Per domani poi, mentre le squadre del girone F si trasferiranno a Nagoya, è in programma il sorteggio delle due minipool dei quarti di finale con teste di serie le due prime dei gironi E e F.  Intanto ieri, nel tardo pomeriggio presso Sportway Megastore di Pernate, inaugurazione, alla presenza della squadra, dell’area merchandising dedicata da Mikasa, il nuovo sponsor tecnico, a Igor Volley.

Leggi anche:  Silvio Piola, alla Fondazione Faraggiana la proiezione del videoclip sul "cacciatore di gol"

Oggi la presentazione del 2° “memorial Gianpaolo Ferrari”

Oggi invece, alle 11,30 presso i locali di 3ELab del Gruppo Comoli Ferrari in via Mattei, viene presentata la 2ª edizione del Memorial “Ing. Gianpaolo Ferrari”.  La manifestazione a ricordo dell’imprenditore novarese prematuramente scomparso, primo sostenitore del progetto di rilancio del volley femminile a Novara dopo l’uscita di scena di Asystel nel 2012, si disputerà al PalaIgor sabato 20 e domenica 21 prossimi con la partecipazione oltre che della Igor Volley, vincitrice della prima edizione, di Saugella Monza, Zanetti Bergamo e Unet E-Work Busto A con il seguente programma: sabato alle 16.30 prima semifinale tra Zanetti e Unet E-Work, alle 20 Igor-Saugella. Domenica finali; dalle 15.30, 3°/4° posto, e a seguire finalissima per aggiudicazione del Trofeo. Il ricavato della vendita dei biglietti (10 euro sabato – 15 Euro domenica ndr) verrà devoluto interamente all’ABIO, l’Associazione Bambini in Ospedale, di Novara.

Allenamento congiunto con il Le Cannet, domani triangolare

Oggi pomeriggio invece prologo con un allenamento congiunto senza partita al Pala Igor dalle 17 tra le azzurre di Massimo Barbolini e il team francese del Le Cannet, squadre che saranno protagoniste del triangolare di domani con gare sui tre set fissi a cui parteciperà anche l’Unet E-Work.  Si comincia alle 16 con Le Cannet-Unet quindi alle 18 Igor contro la perdente 1° match e chiusura alle 20 con Piccinini e compagne che affronteranno la vincente della 1° gara. Qui, ingresso libero.
Attilio Mercalli