Il Novara calcio contro la Lucchese si complica la vita nel finale di una partita dominata. Gli azzurri pareggiano 2 – 2 in casa  sciupando il doppio vantaggio in sei minuti.

 Il Novara calcio contro la Lucchese si complica la vita nel finale di una partita dominata

Prosegue la striscia senza vittorie in campionato al “Piola” per il Novara calcio che si vede raggiunto dalla Lucchese nei sei minuti finali, dopo aver condotto la gara e aver messo in mostra un bel gioco e una sicurezza che da tempo mancava. Difficile dire cosa sia successo dal 39’ al 45’ della ripresa, quando gli ospiti hanno calato un micidiale 1-2 che ha portato al pareggio. Difficile dire se sia stato merito dei cambi di formazione dei toscani o se a livello psicologico gli azzurri abbiano mollato. Peccato perché oggi la squadra di mister Viali aveva dato l’impressione di essere a una svolta, dopo la buona prova di Coppa Italia. Un Novara calcio che parte subito bene che, oltretutto, cerca in maniera più convinta il tiro da fuori. Non a caso la partita si sblocca al 31’ quando su un rapido capovolgimento di fronte Ronaldo si invola verso la porta avversaria senza che nessun lo contrasti e da fuori area fa partire un tiro perfetto che si infila nell’angolo basso alla sinistra del portiere. Il raddoppio arriva dopo soli 5’ con quello che un tempo si chiamava “eurogol”, un tiro scagliato da Cinaglia da fuori area, dalla destra, che si infila nel sette. Gli azzurri potrebbero anche fare subito il terzo gol ma al 45’ il tiro di Mallamo in area, dopo un bel dribbling, è parato da Falcone.

Una beffa che lascia attoniti squadra e tifosi

Nella ripresa il Novara parte ancora bene e cerca subito il raddoppio. Gli azzurri danno l’impressione di controllare la gara e vanno alla ricerca della terza rete, soprattutto con tiri dalla distanza. Il Novara calcio è comunque ancora padrone del centrocampo e mette in mostra buoni fraseggi in attacco. A dieci minuti dalla fine però qualcosa cambia. Prima un tiro di De Feo parato da Di Gregorio, poi i toscani iniziano sempre più a farsi pericolosi dalle parti della porta azzurra. I padroni di casa sembrano avere perso freschezza e concentrazione e al 39’ subiscono il gol di Sorrentino, bravo a infilare sul secondo palo, sfruttando un traversone. Passano tre minuti e arriva il pareggio. Al 42’Bortolussi di testa infila da pochi passi dopo la respinta di Di Gregorio sugli sviluppi di un corner. Una beffa per il Novara calcio che lascia attoniti squadra e tifosi.

Leggi anche:  Impresa Femminile Singolare, assegnati i premi alla Camera di Commercio

m.d.