Eletto in Parlamento per la Lega, il sindaco di Arona Alberto Gusmeroli ha deciso di destinare i risparmi per l’indennità della carica di primo cittadino a quattro progetti per la città.

Sindaco e deputato, Arona risparmia

Sindaco e deputato: vista l’incompatibilità di cumulo di indennità di carica, Alberto Gusmeroli ha scelto di “girare” il risparmio del suo “stipendio” di primo cittadino a quattro progetti per Arona. Quattro iniziative diverse che, è convinto, “avranno una ricaduta positiva sulla città”.

Un aiuto per i pendolari

Il primo progetto è la nomina di un consulente per le questioni relative al trasporto ferroviario. Sarà l’avvocato Lisa Tamaro, già presidente del Comitato pendolari Milano-Domodossola: si occuperà, in particolare, “di miglioramento del servizio a favore dei pendolari e del territorio, sistemazione delle stazioni, riduzione delle vibrazioni e del rumore causato dal passaggio dei treni in città”.

Due idee per il sociale

Un’altra porzione dell’indennità di carica del sindaco e deputato sarà poi destinata a un progetto per contrastare la diminuzione della popolazione aronese. L’idea è quella di aiutare le giovani coppie e i nuclei familiari monoparentali ad acquistare o affittare casa in città.

Leggi anche:  Teatro sull’acqua, al via la rassegna con la direzione artistica di Dacia Maraini

Dai risparmi scaturiranno anche aiuti economici per famiglie in difficoltà individuate dai Servizi sociali.

Mater bi al posto di vetro e plastica

Ultima iniziativa che potrà essere realizzata grazie ai risparmi sull’indennità di carica del sindaco – deputato è la riduzione della tassa rifiuti per bar e gelaterie che scelgano di sostituire i contenitori in vetro e plastica con alternative in materiale compostabile.

l.c.