Sicurezza nei cantieri, siglato protocollo d’intesa tra Senfors, Cassa edile e Spresal. Gli enti si sono impegnati a collaborare e promuovere iniziative comuni.

Sicurezza nei cantieri, siglato protocollo d’intesa

Nell’ottica di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, della prevenzione degli infortuni e della malattie professionali, è stato siglato il Protocollo di Intesa tra Senfors (Sistema Edile Novarese Formazione e Sicurezza di Novara), Cassa Edile di Mutualità e di Assistenza di Novara e Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (Spresal) dell’Asl No. Il Piano Nazionale di Prevenzione in Edilizia 2014/2018 prevede, infatti, fra le sue azioni, la riduzione degli infortuni e delle malattie professionali attraverso la realizzazione di accordi di collaborazione con gli organismi paritetici.

Collaborazione e iniziative comuni

Il Protocollo siglato è finalizzato a sviluppare la più ampia collaborazione nell’ambito della materia della salute e sicurezza sul lavoro e della formazione professionale, promuovendo il reciproco scambio di informazioni e un’attività sinergica sulle iniziative comuni. In particolare vengono messe in atto azioni coordinate per garantire la promozione della sicurezza della salute e del benessere nel lavoro, la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali; per contrastare le irregolarità delle condizioni di lavoro e la concorrenza sleale che si ripercuote necessariamente sui costi del lavoro e della sicurezza stessa; per diffondere la cultura della legalità, della sicurezza e della qualità del lavoro, favorendo una piena e più efficace attuazione degli strumenti normativi a disposizione.

Attività di vigilanza

I sottoscrittori si impegnano, per ciascun ambito di competenza, a mantenere l’attività di vigilanza nei cantieri edili e a garantire continuità e razionalizzazione dei medesimi sul territorio orientandoli verso i problemi di salute e di sicurezza che risultano essere prioritari. Si impegnano, inoltre, a favorire il processo di omogeneizzazione dei criteri di controllo nei cantieri edili e a dare una maggiore leggibilità delle attività di prevenzione e vigilanza. Vengono implementate le attività di informazione e formazione come utile strumento di promozione della cultura della prevenzione in ambito edile attraverso un impegno coordinato degli attori che intervengono in tale ambito.

Leggi anche:  Al via gli interventi su liceo Bellini, Fauser, Ravizza e Da Vinci

Prevenzione e controllo

“Il Servizio Spresal investe molte delle sue risorse nell’attività di prevenzione e controllo nel settore delle costruzioni, tuttora critico soprattutto per quanto riguarda gli infortuni gravi – afferma Ivana Cucco, direttore dello Spresal –  Siamo convinti che solo un’azione coordinata e congiunta, che si sviluppi su criteri di priorità, possa migliorare l’efficacia delle azioni svolte”.

Formazione regolarità contributiva

Grande soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti degli imprenditori Marco Cometti e Cristian Borghese, rispettivamente presidenti di Senfors e Cassa Edile, che sottolineano come la fiducia espressa con l’accordo sia un importante riconoscimento per l’ottimo lavoro che gli Enti stanno svolgendo ormai da molti anni sulle tematiche della sicurezza, della formazione e della regolarità contributiva. Anche le rappresentanze sindacali rappresentate dai vicepresidenti di Senfors e Cassa Edile, rispettivamente Luca Bartolini e Gianni Marani, sono convinti che l’impegno coordinato di questi attori sul nostro territorio possa concorrere alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali.