Sara Baudo è stata confermata alla presidenza della Coldiretti interprovinciale di Novara Vco, che guiderà per i prossimi cinque anni.

Una conferma “in rosa” per Coldiretti

L’assemblea elettiva di Coldiretti Novara – Vco, riunitasi venerdì 9 marzo a Borgomanero, al termine del ciclo di assemblee che si sono svolte a livello territoriale, ha rinnovato la fiducia alla presidente uscente. Baudo, 32 anni, è laureata in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano. Conduce con il fratello un’impresa agricola a Oleggio specializzata nell’allevamento delle vacche da latte.

Eletto il nuovo consiglio direttivo

L’assemblea ha eletto anche il nuovo consiglio direttivo, oltre che il collegio dei probiviri e dei revisori dei conti. Sono state pure rinnovate  le cariche dei movimenti che riuniscono i giovani, le donne e i pensionati. Luca Massara è il nuovo delegato di Coldiretti Giovani Impresa, mentre Michela Rossi è stata confermata responsabile di Coldiretti Donne Impresa.  Emilio Simonelli infine proseguirà, per un nuovo mandato, l’incarico di presidente dei Pensionati.

Leggi anche:  Turismo, primi bilanci positivi per l'estate 2018

Crisi del riso in primo piano

Queste le prime parole della presidente rieletta: “Molti sono gli impegni che come Coldiretti abbiamo sul tavolo: dall’etichettatura, alla crisi del settore risicolo, alle filiere agroalimentari. Abbiamo una grande responsabilità, quella di rappresentare la maggioranza delle imprese agricole del territorio, che in Coldiretti ripongono la loro fiducia. Da queste imprese nasce il Dna rurale di un territorio che si esprime attraverso le loro produzioni, amplissime e di forte identità”.

l.c.