NOVARA – Come mai anche il leader della Fipav (Federazione italiana Palla a Volo) era presente ieri alla partita tra Igor Volley e il Bisonte Firenze, partita sì del campionato di serie A1, ma non così fondamentale da scomodare il presidente federale Bruno Cattaneo, accompagnato dal consigliere federale Francesco Apostoli, fino al PalaIgor? Per incontrare il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio.
Sembrava una boutade, invece l’incontro tra il presidente e il parlamentare pentastellato è avvenuto davvero, ma solo a conclusione di una giornata tutta novarese.
Di Maio, infatti, precedentemente aveva riunito una serie di imprenditori e liberi professionisti alla Cavallotta, continuando il suo itinerario che venerdì sera lo aveva portato ad un incontro pubblico a Biella. Il tutto con l’obiettivo, come spiega il deputato oleggese Davide Crippa, «di far conoscere la nostra posizione sui problemi che attanagliano il Paese e presentare il nostro programma di governo».
Sandro Devecchi

Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola

NOVARA – Come mai anche il leader della Fipav (Federazione italiana Palla a Volo) era presente ieri alla partita tra Igor Volley e il Bisonte Firenze, partita sì del campionato di serie A1, ma non così fondamentale da scomodare il presidente federale Bruno Cattaneo, accompagnato dal consigliere federale Francesco Apostoli, fino al PalaIgor? Per incontrare il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio.
Sembrava una boutade, invece l’incontro tra il presidente e il parlamentare pentastellato è avvenuto davvero, ma solo a conclusione di una giornata tutta novarese.
Di Maio, infatti, precedentemente aveva riunito una serie di imprenditori e liberi professionisti alla Cavallotta, continuando il suo itinerario che venerdì sera lo aveva portato ad un incontro pubblico a Biella. Il tutto con l’obiettivo, come spiega il deputato oleggese Davide Crippa, «di far conoscere la nostra posizione sui problemi che attanagliano il Paese e presentare il nostro programma di governo».
Sandro Devecchi

Leggi anche:  Turismo, primi bilanci positivi per l'estate 2018

Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola