Calice d’Oro dell’Alto Piemonte, i vincitori dell’ottava edizione. Vigneti Valle Roncati, Il Roccolo e Rovellotti saranno premiati il 20 novembre.

Calice d’Oro dell’Alto Piemonte, i vincitori dell’ottava edizione

Sono Vigneti Valle Roncati di Briona, Il Roccolo di Mezzomerico e Rovellotti Viticoltori in Ghemme le tre aziende vincitrici dell’ottava edizione del Concorso Enologico Calice d’Oro dell’Alto Piemonte, organizzato dalla Camera di Commercio di Novara in accordo con gli Enti camerali di Biella e Vercelli e del Verbano Cusio Ossola, con il supporto operativo di Assoenologi e AIS – Associazione Italiana Sommelier del Piemonte, partner tecnici dell’iniziativa, e la collaborazione del Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte.

46 vini in concorso

I 46 vini partecipanti all’edizione 2018 sono stati suddivisi nelle categorie previste dal regolamento: 11 in Colline Novaresi, Coste della Sesia e Valli Ossolane d.o.c. bianchi e rosati; 18 in Colline Novaresi, Coste della Sesia e Valli Ossolane d.o.c. rossi e 17  in Nebbioli da invecchiamento (Boca, Bramaterra, Fara, Gattinara, Ghemme, Lessona, Sizzano). Per la categoria “Colline Novaresi, Coste della Sesia e Valli Ossolane Doc bianchi e rosati”, il Trofeo “Calice d’Oro” è stato assegnato al Colline Novaresi Doc Bianco “Particella 40″ 2017, dell’azienda agricola Valle Roncati di Briona. Per la categoria “Colline Novaresi, Coste della Sesia e Valli Ossolane Doc rossi”,  il trofeo è stato assegnato al Colline Novaresi Doc Nebbiolo vendemmia tardiva  “Valentina” 2013, dell’azienda agricola “Il Roccolo” di Mezzomerico. Per la categoria “Nebbioli da invecchiamento” il trofeo è stato assegnato al Ghemme Docg “Chioso dei Pomi” 2012 di Rovellotti Viticoltori in Ghemme.

Tre commissioni di valutazione

La manifestazione svoltasi nei locali della  Camera di Commercio di Novara nella giornata di venerdì 9 novembre ha visto operare tre commissioni di valutazione, ciascuna delle quali composta da un enologo che lavora nelle province interessate dal concorso, un giornalista, due esperti del settore vitivinicolo e tre tecnici, sotto la presidenza dell’Associazione Enologi Enotecnici Italiani. Al vino di ogni categoria che ha ottenuto il miglior punteggio, purché raggiunto il minimo di 85 centesimi, è stato attribuito il trofeo “Calice d’Oro 2018”. A tutti i vini che hanno conseguito il punteggio complessivo di almeno 80 centesimi, corrispondenti all’aggettivazione “ottimo” in base al metodo di valutazione Union Internationale des Oenologues, è stato assegnato un diploma di merito. Al vino di ogni categoria che ha ottenuto il miglior punteggio, purché raggiunto il minimo di 85 centesimi, è stato attribuito il trofeo “Calice d’Oro 2018”.

Leggi anche:  Prima guerra mondiale, mostra in biblioteca

Il 20 novembre la cerimonia di premiazione

La cerimonia di premiazione dei vini vincitori si svolgerà martedì 20 novembre presso la Camera di Commercio di Novara; i produttori dei vini selezionati nell’ambito del concorso parteciperanno inoltre alla Vetrina dell’Eccellenza Artigiana in programma alla Sala Borsa nei giorni 24 e 25 novembre, dove i visitatori avranno anche l’opportunità di partecipare a degustazione guidate.