TvBoy a Novara accompagnato dal percussionista Filippo Monico. L’iniziativa fa parte del progetto “Frontiere Urbane – 800 novarese tra passato e futuro”.

TvBoy a Novara accompagnato dal percussionista Filippo Monico

Cresce l’attesa per la performance dell’artista TvBoy a Novara, noto al pubblico per numerose opere provocatorie. Nel pomeriggio di domani 21 aprile, a partire dalle 15.30, il complesso monumentale del Broletto lo vedrà infatti protagonista di una particolare iniziativa.
Nel cortile si terrà infatti la prima performance live painting di street art curata dall’associazione “Creattivi” in collaborazione con l’assessorato alla Cultura. L’artista realizzarà su un supporto mobile un soggetto dedicato alla città che verrà svelato soltanto durante la performance.

L’iniziativa fa parte del progetto “Frontiere Urbane”

tvboyL’iniziativa, che rientra nel progetto “Frontiere Urbane – 800 novarese tra passato e futuro” sostenuto da Compagnia San Paolo, vedrà anche la partecipazione del percussionista Filippo Monico, che per “NovaraJazz” accompagnerà la performance di TvBoy.
Filippo Monaco, attivo dai primi anni ‘70, guida il “Takla Jazz” e il gruppo multietnico “N.E.S.O.” (4 percussionisti provenienti da Europa, Asia, Africa, America).  Ha realizzato una ventina di LP e cd con diverse formazioni musicali.E’ presidente dell’Associazione “TAKLA IMPROVISING” nata nel 1998 per la diffusione dell’arte dell’improvvisazione e attiva nell’organizzazione di seminari, riflessioni, concerti, rassegne e festival per adulti, giovani e bambini.

Leggi anche:  Arona Music Festival, il grande jazz alla Rocca Borromea

Mostra alla Galleria Legart

Dopo la performance artistico-musicale, il famoso street artist di Barcellona , successivamemte, sarà al vernissage inaugurale della mostra personale che si terrà alle 18 presso la Galleria Legart. La mostra proseguirà fino al 19 maggio da mercoledì al sabato dalle 10 alle 19.
L’artista TvBoy racconterà come diede il via al Movimento “Urban Pop Art” nel 2004.
Tvboy è il nome d’arte di Salvatore Benintende, l’autore del graffito apparso in via del Collegio Capranica a Roma. Il soggetto dell’opera, un appassionato bacio tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ha fatto subito molto discutere, tanto che in qualche ora il graffito è stato coperto e poi rimosso.
Le conseguenze di questo murale sembrano, però, non finire qui. I profili social di Tvboy prima aperti al pubblico o sono stati oscurati, come la pagina Facebook, o sono diventati privati, come il profilo Instagram. Questo, però, non sembra aver fermato la discussione sull’opera provocatoria.
Sandro Devecchi