Attesi più di mille spazzacamini e migliaia di visitatori in Valle Vigezzo. Santa Maria Maggiore si prepara a vestire i panni dell’internazionalità nel segno dei rüsca. E’ tutto pronto per la 37ª edizione del Raduno Internazionale dello Spazzacamino, dal 31 agosto al 3 settembre. Un mestiere duro, quello dello spazzacamino, protagonista di un evento unico al mondo che richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutta Italia.

Attesi più di mille spazzacamini

Più di mille spazzacamini con gli attrezzi del mestiere, colorati di fuliggine sui volti e con gli abiti di lavoro tradizionali, tornano in Italia, nella loro patria d’origine. Scelgono la Val Vigezzo, la valle degli spazzacamini appunto. Da qui emigranti vigezzini, giovani e giovanissimi, partirono alla ricerca di fortuna e di lavoro, non solo nelle pianure del Nord Italia, ma anche e soprattutto all’estero.

Domenica la sfilata dei rüsca

Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate nella grande sfilata di domenica 2 settembre. Ma gli uomini neri arrivano abitualmente anche dai paesi dell’est Europa, da quelli scandinavi, da Stati Uniti, Giappone, Russia. Quest’anno per la prima volta persino dall’Uruguay. Da segnalare nel 2018 anche il gradito ritorno degli spazzacamini della Moldavia.
Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino è organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune e della Proloco di Santa Maria Maggiore. L’edizione 2018 è realizzata con il supporto della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo e del Consiglio Regionale del Piemonte, e con il patrocinio di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Leggi anche:  Scomparso nel bosco mentre cerca funghi

Marco De Ambrosis