Orta San Giulio, boom di presenze a Pasqua, con il picco di tremila persone nel giorno del Lunedì dell’Angelo.

Orta San Giulio, boom di presenze a Pasqua

Ponte pasquale turisticamente molto rilevante, con presenze che hanno raggiunto le tremila persone, concentrandosi particolarmente e come da tradizione, il giorno di Pasquetta.
La cittadina è stata letteralmente “invasa” dalle auto che hanno parcheggiato persino nella frazione collinare di Legro e sulla strada provinciale verso Pettenasco.
Soddisfatto per la nutrita presenza che ha scelto il lago, Orta e la sua isola, per trascorrere i giorni della recente vacanza di primavera, il sindaco, Giorgio Angeleri che ha detto come comunque, gestire le così tante auto giunte, «non sia stato semplice» da parte di Polizia municipale e Carabinieri, nonostante Orta sia dotata di diversi parcheggi (uno anche sotterraneo) per una capienza di alcune centinaia di posti auto.

Il Sabato Santo sull’Isola

Mete pasquali, oltre al borgo cusiano, anche l’Isola dove è stata frequentatissima la funzione serale del Sabato Santo, che i fedeli hanno potuto seguire grazie al servizio notturno dei battelli. Sempre molto sentita, questa celebrazione si svolge nella Basilica di S. Giulio e vi partecipano, dal Matroneo, le monache benedettine del limitrofo Monastero Mater Ecclesiae. Medesima celebrazione, altrettanto frequentata, anche al Sacro Monte ortese.

Leggi anche:  Canto lirico e direzione d'orchestra, al Coccia due accademie di perfezionamento

Il parcheggio si può pagare anche con il bancomat

Diversi gli interventi di adeguamento dei parcheggi con il posizionamento di due sbarre di accesso/uscita e dei parcometri. La sosta a pagamento può adesso essere corrisposta anche con bancomat o carte di credito. “Recentemente – riferisce Angeleri – è stata  asfaltata via Fava (la strada vecchia che scende verso il centro storico di Orta a partire da Villa Crespi). Imminente un progetto di videosorveglianza nei parcheggi”.
Tra le iniziative culturali in cantiere, al via tra alcune settimane, gli “Incontri con gli autori” che avranno come tema l’Europa.
Maria Antonietta Trupia