Il ministro dei Beni culturali in visita a Novara. Il sindaco ha illustrato a Bonisoli i progetti per lo sviluppo della città. 

Il ministro dei Beni culturali in visita a Novara

Bonisoli municipioPrima visita ufficiale a Novara del ministro dei Beni e delle Attività culturali Alberto Bonisoli. Ieri il ministro si è recato prima in Municipio per un saluto e un momento di confronto con il sindaco Alessandro Canelli e la Giunta alla presenza del prefetto Rita Piermatti. Poi un tour in centro con tappe al Broletto, alla Galleria d’Arte moderna “Paolo e Adele Giannoni”, al Castello visconteo-sforzesco e al Teatro Coccia, accompagnato da diversi esponenti del mondo culturale novarese.

I progetti per la città illustrati a Bonisoli

 Bonisoli castello“Ho illustrato il percorso dell’Amministrazione in una realtà che, come ha rimarcato lo stesso ministro, ha tutte le caratteristiche per esprimere la propria identità sperimentando nuove soluzioni di sviluppo – riporta il primo cittadino – Il rilancio del Castello come principale contenitore culturale cittadino, la promozione del patrimonio della “Giannoni”, il Teatro Coccia, la collaborazione con le Fondazioni territoriali, la creazione di infrastrutture che ci consentiranno l’innesto di servizi di smart city, il progetto su Casa Bossi, la valorizzazione della Cupola, la cultura come strumento di risveglio delle periferie, i nuovi progetti urbanistici per la rigenerazione dei quartieri: questi alcuni degli argomenti oggetto dell’incontro”.

“Il ministro disponibile a future interlocuzioni”

Bonisoli coccia”Il ministro Bonisoli si è dichiarato favorevolmente colpito dal lavoro finora svolto – conclude Canelli – e si è reso disponibile rispetto a future interlocuzioni sulle varie progettualità che consentano una crescita culturale a trecentosessanta gradi della nostra città”.

v.s.