Ha destato grande cordoglio anche a Borgomanero la notizia della scomparsa dell’attore Ennio Fantastichini, morto a 63 anni sabato 1° dicembre all’ospedale di Napoli.
L’attore nel 2014 interpretò nella fiction Rai “La strada dritta” l’ingegner Fedele Cova (nella foto), borgomanerese, considerato il “padre” dell’Autostrada del Sole.

Fedele Cova e il nastro di asfalto lungo 755 km

Ennio Fantastichini vestì i panni di Fedele Cova che era nato a Borgomanero il 22 ottobre 1904 (il papà Alessandro era medico mentre la mamma Marianna Ghiringhelli apparteneva ad una agiata famiglia locale), secondo di cinque fratelli. La famiglia abitava in via Brunelli Maioni. Dopo la laurea in Ingegneria si trasferì negli Stati Uniti per specializzarsi nella progettazione delle vie di comunicazione. Ritornato in Italia e divenuto amministratore delegato della Società Autostrade, Società allora controllata dall’IRI (Istituto Ricostruzione Industriale) attuò il progetto di unire nord e sud con un nastro di asfalto lungo 755 chilometri. Un sogno che permise all’Italia di rinascere. Cova morì a Roma il 16 luglio 1987 ed è sepolto nel cimitero di Borgomanero.
Carlo Panizza