Al Devero presidio fisso del Soccorso Alpino

Al Devero un presidio fisso nei fine settimana, per velocizzare gli interventi sul campo. Un nuovo servizio per la sicurezza in montagna viene proposto dalla X Delegazione “Valdossola” del Soccorso Alpino in collaborazione con l’ente di gestione delle Aree Protette dell’Ossola e il compartimento ENEL Piemonte. Fino al periodo di Pasqua 2019, in molti fine settimana i volontari del CNSAS saranno presenti in Devero come presidio avanzato per garantire la sicurezza e velocizzare gli interventi in caso di incidente in montagna.

Devero, laboratorio sul futuro delle Alpi

Al Devero la base logistica sarà in locali messi a disposizione da ENEL per il Parco e che in altri periodi verranno utilizzati per servizi di vigilanza del territorio, di monitoraggio della fauna selvatica e ricerca scientifica. «La competenza operativa di intervento in caso di incidente sarà della stazione di Baceno del Soccorso Alpino, ma volontari di tutte le stazioni della X Delegazione “Valdossola” garantiranno una presenza di presidio sul campo per agevolare e velocizzare le operazioni», afferma Marco Castelli, nuovo delegato del Soccorso Alpino “Valdossola”. «Devero in questi anni sta diventando un grande laboratorio sul futuro delle Alpi. Grazie al Soccorso Alpino sta diventando un laboratorio per nuove forme di presidio e di sicurezza per i frequentatori della montagna. L’iniziativa è coerente con il progetto Resicets, finalizzato a sperimentare forme di convivenza nuove tra la frequentazione della montagna invernale e tutela della fauna selvatica», evidenzia Paolo Crosa Lenz, presidente delle Aree Protette dell’Ossola.

Marco De Ambrosis