Vigili del Fuoco, nel 2018 450 interventi in più rispetto all’anno precedente. Festeggiata anche a Novara la ricorrenza di Santa Barbara.

Vigili del Fuoco in festa per Santa Barbara

Il Corpo dei Vigili del Fuoco, martedì mattina, ha festeggiato anche a Novara, come a livello nazionale, la propria patrona Santa Barbara. Il programma della cerimonia ha visto, dopo la messa celebrata dal vicario monsignor Fausto Cossalter nella palestra della caserma di via Generali (dietro l’altare una ricostruzione del ponte Morandi fatta di scale), a cui hanno partecipato numerose autorità civili e militari, il comandante provinciale ingegner Calogero Turturici (il Comando è articolato nella sede centrale di Novara, nei distaccamenti permanenti di Arona e Borgomanero e nel distaccamento volontario di Romagnano Sesia), ha tracciato il bilancio dell’attività annuale. «Il Comando di Novara è stato tra i protagonisti dell’attività di direzione dei soccorsi in occasione del crollo del ponte Morandi, avendo partecipato sin dalle primissime fasi dell’emergenza, alla ricerca delle vittime e all’attività di monitoraggio dell’area attraverso droni. Inoltre ha di recente stipulato una convenzione con il Comitato locale di Novara della Croce Rossa, indicata nel Codice tra le strutture operative del sistema di protezione civile, finalizzato alla condivisione di procedure di allertamento e intervento per far fronte alle richieste di intervento di ricerca e soccorso persona in zona impervia in modo da migliorare le prestazioni rese alla vittima».

3.900 interventi nel 2018

I dati statistici forniti sono i seguenti: 3900 (circa 450 interventi in più rispetto all’anno precedente) interventi di cui il 58% svolti dalla Sede Centrale, il 17% dal Distaccamento di Arona, il 18% dal Distaccamento di Borgomanero, il 7% dal Distaccamento volontario di Romagnano Sesia. Di questi 585 (15%) per incendi, 79 (7%) per soccorso persona. Nel campo della prevenzione incendi il 2018 si è caratterizzato da un’attività di controllo in linea con il 2017 essendo pervenute 222 istanze di esame progetto, 455 nuove Scia e 539 attestazioni di rinnovo periodico di conformità antincendio (una sorta di testimonianza di esistenza in vita dell’attività). La sanzionabilità della mancanza di Scia ha comportato un incremento dell’attività di polizia giudiziaria, per complessivi 39 procedimenti. Le notizie di reato sono 17. Al termine della relazione del Comandante, sono state consegnate alcune onorificenze al personale.

Leggi anche:  Cocaina nel telaio delle finestre

Riconoscimenti e Croci di anzianità

Riconvigili del fuoco santa barbaraoscimenti con l’assegnazione di benemerenze e delle Croci d’anzianità al comando provinciale per un intervento relativo all’autunno del 2014 e poi per Luca Moia, caposquadra intervenuto a Rigopiano, per Andrea Zacchi, Rocco Mannella, Gianfranco Bergantin, Marino Annichini e Marilena Pollo. Presenti alla cerimonia anche la società sportiva Agil Igor Volley che ha omaggiato il personale del comando con il presidente Fabio Leonardi, la capitana della squadra, Francesca Piccinini e Stefania Sansonna. Nel cortile della caserma ha avuto poi luogo il tradizionale saggio che ha chiuso la manifestazione. Quest’anno il saggio è stato particolarmente spettacolare. Tra le varie esibizioni la formazione “umana” dello stemma del Corpo con i Vigili del Nucleo Saf (Speleo alpinistico fluviale). Applausi a scena aperta dal pubblico presente.
Massimo Delzoppo