Tre giovani denunciati per danneggiamento aggravato. Intensa attività della Polizia di Verbania negli ultimi giorni.

Tre giovani denunciati per danneggiamento aggravato

Intensa attività della Squadra Volanti della Questura di Verbania negli ultimi giorni. Il 14 settembre ha denunciato in stato di libertà tre giovani, residenti nel Novarese, per danneggiamento aggravato. Nello specifico l’ignara vittima, nella serata del 22 agosto, aveva posteggiato il proprio veicolo come suo solito in un parcheggio pubblico vicino a corso Cairoli a Verbania. L’indomani mattina l’aveva trovato con il tergicristallo divelto.

Divelto un tergicristallo

Dalla denuncia e dall’ascolto di alcuni testimoni sono partite le indagini che hanno portato all’individuazione di tre giovani. Due erano incensurati e uno con precedenti per guida in stato di ebbrezza. I tre avevano perpetrato il reato nella notte tra il 22 e il 23 agosto, presumibilmente ubriachi, dopo aver passato la serata in un pub della zona.

Schiamazzi e grida

I colpevoli, dopo aver preso a calci il veicolo e divelto il tergicristallo, si sono allontanati dal luogo non senza svegliare il vicinato a causa degli schiamazzi e delle grida che hanno accompagnato il gesto. I tre che negano ogni addebito sono stati come detto denunciati in stato di libertà.

Oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale

Denunciato in stato di libertà anche un cittadino marocchino residente nel Vco per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Il 16 settembre, verso l’una di notte, mentre una volante transitava in via De Bonis a Verbania davanti a un esercizio pubblico, un uomo seduto a terra tra gli altri avventori gradiva nei confronti degli agenti “Polizia Vaffanculo”. Subito dopo si udivano le risate da parte dei presenti.

Leggi anche:  Fabio Carnemolla, l'ultimo commosso saluto a Bellinzago

Ingiurie ed offese

Gli agenti si sono subito fermati e dopo aver identificato la persona in evidente stato di ebbrezza alcolica l’hanno accompagnata in questura. Qui l’uomo si è rivolto agli operatori con sprezzo e indirizzando loro altre offese. Per questo è stato denunciato in stato di libertà e sanzionato amministrativamente.

Guida in stato di ebbrezza

Infine, G.L. cittadino italiano classe 84, residente nel Vco, è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza. Nello specifico verso le 23 del 16 settembre su disposizione della sala operativa, la Volante si portava a Verbania in via Castelli per una lite tra automobilisti a seguito di un incidente stradale. Trattandosi di sinistro ad entrambi gli autisti è stato eseguito uno screening preliminare con l’uso di un precursore.

Ritirata la patente

La prova per G.L. dava esito positivo e l’uomo veniva accompagnato in Questura dove si procedeva all’accertamento del tasso alcolemico con etilometro. La prima volta dava esito positivo evidenziando un tasso alcolemico di 1,01 gr/l mentre la seconda prova anch’essa positiva dava un passo pari a 1,03 gr/l. All’uomo veniva ritirata la patente e il veicolo veniva affidato alla fidanzata con lui in auto al momento del sinistro stradale. E’ stato quindi redatto un verbale a carico del soggetto di elezione di domicilio e nomina del difensore.

v.s.