Tragedia in Valle Vigezzo, escursionista precipita nel canalone. L’uomo con tre amici aveva raggiunto l’Alpe Cortino, al ritorno la caduta fatale.

Tragedia in Valle Vigezzo, escursionista precipita nel canalone

Una brutta scivolata nel bosco, che gli è risultata fatale. E’ finita in tragedia la tranquilla passeggiata in montagna che un trentatreenne di Varese aveva deciso di compiere in compagnia di tre amici in Valle Vigezzo. Il dramma si è consumato sabato pomeriggio, in Valle Loana, sulle alture di Malesco. A perdere la vita, dopo essere precipitato di alcuni metri in un canalone, Massimiliano Ligori: questo il nome dello sfortunato escursionista.

Gita all’alpe Cortino

L’uomo con altri tre escursionisti aveva raggiunto in mattinata i 1490 metri di altitudine del Cortino, rinomato alpeggio della Valle dei pittori, meta molto frequentata anche dai novaresi per la facilità di accesso e la presenza di un rifugio in quota. L’incidente si è verificato durante la discesa a valle quando Ligori ha deciso con una degli amici di abbandonare momentaneamente il sentiero entrando nel bosco forse per cercare qualche fungo.

Leggi anche:  Spazzacamini da tutto il mondo in Valle Vigezzo

Eliambulanza sul posto

Tutto d’un tratto intorno alle 15.30 è scivolato riportando gravissime ferite che non gli hanno lasciato scampo. Subito sono scattati i soccorsi con la centrale operativa del 118 che da Borgosesia ha mandato sul posto l’eliambulanza. I sanitari non hanno però potuto fare altro che constatare il decesso del varesino. Le operazioni di recupero della salma si sono rilevate lunghe e difficoltose.

Marco De Ambrosis

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 3 settembre 2018