GRANOZZO, Ancora una rapina in un’abitazione, in particolare in una villa, nel Novarese. E adesso è davvero allarme. Negli ultimi anni si fatica a ricordare una serie così lunga di episodi di rapine perpetrate ai danni di abitazioni private in provincia di Novara. E, soprattutto, così ravvicinate, a distanza solo di 24 ore, o anche meno, una dall’altra.

Dopo gli episodi avvenuti a Trecate martedì e a Oleggio mercoledì, sempre in orario di cena, un’altra rapina in villa si è verificata nel pomeriggio di giovedì. In questo caso a Granozzo, nella Bassa. Alcuni malviventi sono entrati in una villetta di campagna, pensando, probabilmente, di non trovare nessuno in casa, invece così non è stato. I malviventi, infatti, si sono trovati di fronte a una donna di novant’anni e, in un attimo, il possibile furto è diventato una rapina. I malviventi, minacciando la donna, sono riusciti a farsi consegnare alcuni contanti che aveva in casa, sembrerebbe, comunque, ben poco. La donna è riuscita a dare l’allarme, non appena i rapinatori sono fuggiti.

A indagare sull’episodio, come già sui colpi effettuati a Trecate e a Oleggio, sono i Carabinieri. 

mo.c.

Leggi anche:  Ladri di rame presi dai Carabinieri all'alba

GRANOZZO, Ancora una rapina in un’abitazione, in particolare in una villa, nel Novarese. E adesso è davvero allarme. Negli ultimi anni si fatica a ricordare una serie così lunga di episodi di rapine perpetrate ai danni di abitazioni private in provincia di Novara. E, soprattutto, così ravvicinate, a distanza solo di 24 ore, o anche meno, una dall’altra.

Dopo gli episodi avvenuti a Trecate martedì e a Oleggio mercoledì, sempre in orario di cena, un’altra rapina in villa si è verificata nel pomeriggio di giovedì. In questo caso a Granozzo, nella Bassa. Alcuni malviventi sono entrati in una villetta di campagna, pensando, probabilmente, di non trovare nessuno in casa, invece così non è stato. I malviventi, infatti, si sono trovati di fronte a una donna di novant’anni e, in un attimo, il possibile furto è diventato una rapina. I malviventi, minacciando la donna, sono riusciti a farsi consegnare alcuni contanti che aveva in casa, sembrerebbe, comunque, ben poco. La donna è riuscita a dare l’allarme, non appena i rapinatori sono fuggiti.

A indagare sull’episodio, come già sui colpi effettuati a Trecate e a Oleggio, sono i Carabinieri. 

mo.c.