Spara in strada in Lombardia e viene arrestato nel Novarese per detenzione abusiva di armi, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Spara in strada in Lombardia e viene arrestato nel Novarese

Spara in Lombardia e viene arrestato nel Novarese per detenzione abusiva di armi, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.  Nella sera di mercoledì 13 giugno i carabinieri di Abbiategrasso hanno arrestato verso le 22 a Castelletto Ticino, E.C.L., classe 1965, di nazionalità italiana con precedenti penali residente a Bareggio. L’accusa è di aver sparato, nel pomeriggio verso le 13, in via Montegrappa a Bareggio, dei colpi di pistola in strada nei confronti di ignoti. Si pensa fossero indirizzati a persone anch’esse con precedenti penali che vivono in zona e con i quali l’uomo aveva avuto delle discussioni.

Pistole e droga

Al momento dell’arresto i militari gli hanno trovato addosso una pistola calibro 22 marca Bernardelli rubata nel 1988 a Lecco con ogiva e 5 cartucce colpo in canna. Poi dalla perquisizione a casa sua e nella sua auto è stata rinvenuta un’altra pistola calibro nove marca Glock, con 10 cartucce rubata a Milano nel 2016 con cui potrebbe aver sparato a Bareggio.  L’uomo inoltre a casa sua e sulla vettura aveva 14 cartucce calibro 9 e 16cal. 22, più 12 grammi di cocaina già confezionata, 5 grammi di marijuana e 52 grammi di hashish.

Leggi anche:  Evasione fiscale, nel Novarese 52 persone del tutto sconosciute al Fisco

Diversi precedenti

L’arrestato avrebbe precedenti per ricettazione, furti, rapine e sembra anche per omicidio. Dopo aver sparato è scappato sulla Volkswagen intestata alla nipote, venticinquenne, che vive anche lei a Bareggio. Attualmente si trova in carcere a Novara con le accuse di detenzione abusiva di armi, ricettazione, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

m.d.