Rumeno allontanato per motivi di pubblica sicurezza. A fermarlo, in stato di ubriachezza, i poliziotti del Commissariato di Omegna.

Rumeno allontanato per motivi di pubblica sicurezza

Prosegue l’attività di prevenzione del Commissariato di Omegna. Il 17 ottobre, infatti, gli uomini diretti dal vicequestore Mauro Patera hanno fermato una persona sospetta in via Lungolago Buozzi a Omegna. Si tratta di un uomo rumeno di 47 anni ubriaco che dagli accertamenti è risultato avere numerosi precedenti a carico tra cui un provvedimento di allontanamento comunitario per motivi di pubblica sicurezza emesso dal prefetto di Terni nell’agosto del 2017.

In Commissariato a Omegna

Per questo motivo l’uomo è stato accompagnato al Commissariato dove oltre alla contestazione della violazione per manifesta ubriachezza, è stato emesso a suo carico un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale a firma del prefetto del Vco. Risultava tra l’altro che la condotta tenuta dal soggetto sia pregiudizievole per la pubblica sicurezza e che la sua ulteriore permanenza sul territorio italiano sia incompatibile con la civile e sicura convivenza. Negli ultimi giorni la Volante del Commissariato aveva già controllato altre due persone in stato di ubriachezza procedendo alla contestazione della relativa violazione.

Leggi anche:  Incidente mortale a Premosello Chiovenda

v.s.