Rapisce la ex ma lei riesce a fuggire. I Carabinieri di Momo hanno arrestato in provincia di Brescia un 28enne senegalese incensurato.

Rapisce la ex ma lei riesce a fuggire

E’ stato arrestato il rapitore di una donna con cui aveva avuto una relazione ma che era riuscita a fuggire al casello autostradale. Nei giorni scorsi i militari del Comando Stazione Carabinieri di Momo si sono recati in provincia di Brescia dove hanno proceduto all’arresto di M. M. 28enne, di nazionalità senegalese ma da oltre 10 anni residente in Italia, associandolo alla locale casa Circondariale a disposizione dell’autorità. L’arrestato, definito “ben inserito nella comunità e con un lavoro stabile”, è accusato di sequestro di persona in danno di una connazionale.

A tutta velocità

Lo scorso mese di febbraio il giovane, assieme ad un complice, avrebbe raggiunto a Momo una connazionale con la quale aveva avuto una relazione sentimentale e, dopo una breve conversazione, l’avrebbe costretta con la forza e contro la sua volontà a salire sulla propria autovettura. E’ poi partito a tutta velocità in direzione della sua abitazione in Lombardia. La giovane avrebbe tentato con tutte le sue forze di liberarsi e fuggire dalla vettura riuscendovi in due occasioni ma finendo per essere ripresa dal senegalese che, dopo averla raggiunta e sopraffatta con la sua forza fisica, l’avrebbe nuovamente ricaricata in auto.

Leggi anche:  Una famiglia finisce con l'auto nel canale Quintino Sella

Custodia in carcere

Solo la sosta obbligata al casello autostradale avrebbe permesso alla giovane di tentare con successo un’ulteriore fuga, favorita questa volta dalla presenza di altri automobilisti.
Le indagini condotte dalla Stazione Carabinieri di Momo e coordinate dalla Procura della Repubblica di Novara hanno consentito, secondo i miliatri “di acquisire un importante quadro probatorio che, condiviso appieno dal Gip del Tribunale Novara, ha portato all’emissione della misura cautelare della custodia in carcere per il giovane senegalese”.
m.d.