La gita domenicale alla ricerca di funghi finisce in ospedale. Oggi due cercatori di funghi, feriti, sono stati portati in salvo dal Soccorso alpino poco dopo mezzogiorno. Il primo incidente, a Madonna del Sasso, ha visto protagonista una cercatrice di funghi residente a Marcallo con Casone, piccolo centro del Milanese. La donna, 68 anni, aveva raggiunto la faggeta della zona di Artò con altre due persone. A causa del terreno reso particolarmente insidioso dalle piogge di questi ultimi giorni, nei pressi dell’alpe Mangiarone è scivolata precipitando a valle per una quarantina di metri, procurandosi un politrauma. E’ stato necessario l’intervento dell’elicottero del 118 per recuperare la donna, tramite un verricellamento, oltre alle squadre del soccorso alpino civile della stazione di Omegna.
Alla stessa ora, un altro intervento del soccorso alpino per un altro cercatore di funghi precipitato nei pressi della frazione Allera Cantone, nel Comune di Valduggia, nel Vercellese: il fungiatt è stato raggiunto dalle squadre della Delegazione Valsesia del CNSAS e trasferito in ospedale con l’eliambulanza: anche per lui un politrauma.
Marco De Ambrosis