Strada chiusa per circa cinque ore, ieri a Novara, a causa di un ordigno bellico rinvenuto nel pomeriggio. Il proiettile, risalente alla seconda guerra mondiale, è stato ritrovato in via Custodi. L’ordigno è stato fatto brillare questa mattina, in una cava a Romentino, dagli artificieri del 32° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Alpina “Taurinense”, unità altamente operativa di stanza a Torino.

L’ordigno è emerso durante lo sgombero di una cantina

L’ordigno bellico era stato trovato in uno scatolone da una signora che, dopo aver svuotato una cantina in un’abitazione di Casale Monferrato, lo aveva portato a Novara assieme al resto del materiale sgomberato. Una volta parcheggiata l’auto in via  Custodi, aperto il bagaglio, ha visto l’oggetto. Insospettitasi, ha avvertito del ritrovamento la questura di Novara che ha contattato gli artificieri. L’allarme è scattato poco dopo le 17 e la via è rimasta chiusa per precauzione fino alle 22,30.
m.d.