Gestione illecita di rifiuti, sequestrata un’area nel Comune di Trecate dai Carabinieri Forestale di Borgolavezzaro, con la Polizia Municipale.

Gestione illecita di rifiuti, sequestrata un’area nel Comune di Trecate

Nella giornata di martedì 2 ottobre i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Borgolavezzaro, con la Polizia Municipale di Trecate, hanno proceduto a sottoporre a sequestro d’iniziativa un’area, con incluso uno stabile, nel comune di Trecate e tutti i rifiuti presenti.

Ingente quantitativo di materiale anche pericoloso

Nell’area esterna ed all’interno dell’immobile erano stoccati ingenti quantitativi di rifiuti di vario genere, anche pericolosi, tra i quali apparecchiature elettriche ed elettroniche, pneumatici, veicoli fuori uso, ferro, rifiuti da demolizione edilizia. In totale, erano presenti parecchie decine di metri cubi di rifiuti, sparsi sul suolo in maniera incontrollata e senza che fosse stata adottata alcuna misura di protezione a tutela dell’ambiente circostante.

Denunciate quattro persone

Il sequestro è stato convalidato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Novara nei giorni scorsi. Per il reato di illecita gestione di rifiuti sono stati denunciati all’AG quattro cittadini della Costa d’Avorio ed un cittadino del Benin.

Leggi anche:  Il capo della Polizia Franco Gabrielli in visita alla Questura di Novara

Tra le violazioni ambientali a più alto impatto

L’illecito smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche costituisce uno dei fenomeni, tra le violazioni ambientali, a più alto impatto e di maggior allarme sociale. Tali rifiuti, infatti, hanno spesso componenti pericolose e gravemente inquinanti per l’ambiente. La loro corretta gestione impone la consegna a centri autorizzati alla gestione. Il controllo sulla filiera di smaltimento è anche presupposto necessario ad evitare l’abbandono incontrollato e forme di dispersione nell’ambiente.

Proseguono i controlli

Controlli, anche in cooperazione con le Polizie Municipali come avvenuto in questo caso, verranno ulteriormente sviluppati dai Carabinieri Forestale per garantire il pieno rispetto della normativa e prevenire forme di smaltimento ed abbandono, dannosi per l’ambiente.

v.s.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Corriere di Novara: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!