Furti di piante nel Parco del Ticino a Trecate, blitz della Polizia locale. Fermato un 61enne residente a Terdobbiate.

Furti di piante nel Parco del Ticino a Trecate, blitz della Polizia locale

Un’operazione congiunta della Polizia Locale di Trecate e delle Guardie Parco ha portato al fermo un uomo autore di ripetuti furti di piante nella valle del Ticino. Il blitz della Polizia Locale è scattato questa mattina all’alba. R.L. di anni 61 residente a Terdobbiate, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato e denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato.

Indagini congiunte

furti di piante parco del ticino trecateLe indagini delle Guardie Parco dell’Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore e della Polizia Locale di Trecate, hanno portato all’individuazione dell’autore dei ripetuti furti di piante nell’area di Bosco Marino, all’interno del Parco del Ticino del Comune di Trecate, avvenuti nell’ultimo mese. Così questa mattina all’alba gli uomini della Polizia Locale sono entrati nel Parco, dove hanno intercettato e fermato il ladro a bordo del proprio veicolo. Sull’auto è stata trovata una pianta appena abbattuta, oltre a due motoseghe ed una accetta.

Leggi anche:  Preso latitante messicano a Trecate

Denunciato a piede libero

Lo stesso accompagnato alla Caserma di Viale Cicogna a Trecate è stato denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato, essendo le piante di proprietà del Comune di Trecate. Gli sono anche state sequestrate le due motoseghe e l’accetta.

v.s.