Escursionisti dispersi in Val Grande: i due, un 37enne di Cassano Magnago e un 32enne di Vergiate, hanno lasciato ieri mattina la loro auto a Cicogna.

Dispersi, cresce l’angoscia dei famigliari

Due notti trascorse all’addiaccio, senza abbigliamento adeguato. C’è apprensione per le sorti di due escursionisti della provincia di Varese, dispersi da ieri. I due hanno lasciato ieri mattina la loro auto a Cicogna, intenzionati a compiere una breve gita in giornata. Non vedendoli rincasare, i famigliari hanno allertato i soccorsi. Per tutta la giornata squadre del soccorso alpino civile e del Sagf e vigili del fuoco hanno perlustrato i boschi e i pendii di Cicogna. A dare man forte alle ricerche sono arrivate nel pomeriggio anche le unità molecolari mentre l’elicottero dei vigili del fuoco di stanza a Malpensa ha effettuato numerosi sorvoli dall’alto. Il tutto però non ha sortito alcun risultato e col passare delle ore cresce l’angoscia dei famigliari.

Domani riprendono le ricerche

A rendere più complicata la situazione il fatto che buona parte del territorio non ha copertura telefonica e l’area montana è particolarmente vasta. Dopo un’intera giornata di sopralluoghi si è ancora al punto di partenza. Interrotte in serata, le ricerche riprenderanno domani all’alba, con l’impiego di nuovi mezzi e uomini.
m.d.a.