Denuncia per tre volte finto omicidio per vendicarsi della ex. Comparso in giudizio nei giorni scorsi, alla fine è stato assolto.

Denuncia per tre volte finto omicidio

Irritato per la rottura della relazione sentimentale decisa dalla ex, aveva telefonato 3 volte in questura segnalando che nell’appartamento della donna stavano commettendo un omicidio. Il fatto è successo a Verbania. Le prime due volte da cabine telefoniche, la terza dal suo cellulare declinando però generalità false. Aggiunse però trattarsi di una bufala. Ma, dalla sala operativa, per precauzione mandarono una pattuglia a controllare. Dalla donna gli agenti appresero che il numero del cellulare era quello dell’ex, con ci aveva interrotto da poco una relazione. Comparso in giudizio nei giorni scorsi il 62enne ex innamorato è stato assolto, d’accordo tanto la difesa quanto il pubblico ministero. le prime due telefonate, sono state fatte da cabine telefoniche quindi non è possibile attribuirne con certezza la paternità. Dal cellulare l’uomo ha ammesso trattarsi di uno scherzo, sia pure di pessimo gusto.

m.r.