Cercatore di funghi scivola sulla roccia in Valle Vigezzo. L’uomo è stato trasferito all’ospedale Maggiore di Novara in codice rosso.

Cercatore di funghi scivola sulla roccia

Un altro incidente con protagonista un cercatore di funghi. E’ successo sabato in Valle Vigezzo dove un fungiatt di 62 anni, residente a Busto Garolfo, in provincia di Milano, è scivolato per diversi metri lungo una ripida lingua di roccia nel bosco, procurandosi gravi ferite e contusioni. L’incidente si è verificato sulle alture di Toceno, ad Arvogno. E’ stato il cognato dell’uomo, che si trovava con lui, a lanciare l’allarme. Non ha perso tempo e si è messo in cammino per cercare di allertare i soccorsi visto che in quella zona il cellulare non prendeva. Grazie ad un vigezzino incontrato nei pressi di una baita ha alla fine chiamato il 112, intorno alle 11.

Codice rosso

Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi con la Centrale Operativa che ha inviato in Valle Vigezzo l’eliambulanza di Borgosesia e che ha portato l’equipaggio medico in quota. Il sessantaduenne era finito in un punto del bosco molto accidentato e non era possibile compiere il “verricellamento” con l’elicottero, sono quindi dovute intervenire anche le squadre a piedi del soccorso alpino civile, con le operazioni di recupero che sono durate, proprio per le difficoltà dello scenario di intervento, quasi tre ore e si sono concluse qualche minuto prima delle 14. Il fungiatt nella caduta oltre ad alcune escoriazioni si è procurato una grave ferita al capo, motivo per cui dopo le prime cure si è reso necessario trasferirlo direttamente all’ospedale Maggiore di Novara, in codice rosso.
Marco De Ambrosis