Arma dei carabinieri, celebrato a Novara il 204° anniversario di fondazione. Il comandante provinciale Colonnello Mascoli ha elogiato «l’espressione più significativa dell’organizzazione, ovvero le Stazioni».

Arma dei carabinieri, celebrato a Novara il 204° anniversario di fondazione

Una sempre maggior attenzione al rapporto con il territorio locale in materia di sicurezza è una delle tematiche che hanno caratterizzato il discorso del comandante provinciale Colonnello Domenico Mascoli in occasione della cerimonia per il 204° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. «Sono certo che il rapporto di reciproca stima e fiducia, lo spirito di fratellanza e l’eccezionale vincolo che da sempre unisce l’Istituzione con il territorio e le sue popolazioni, attraverso l’espressione più significativa dell’organizzazione, ovvero le Stazioni Carabinieri, continuerà ad essere costantemente coltivato con straordinario impegno e senso di responsabilità».

Cerimonia nella caserma di Baluardo Lamarmora

La ricorrenza è stata celebrata a Novara, nella caserma di baluardo Lamarmora, sede del Comando provinciale, martedì mattina, ed ha visto la partecipazione di diverse autorità religiose, civili e militari della provincia. Il comandante provinciale ha dimostrato la propria soddisfazione per l’attività svolta sottolineando la recente operazione “School” «che ha permesso di porre fine ad un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti svolta nei confronti di giovanissimi anche nei pressi di istituti scolastici responsabilità».

Leggi anche:  Calcio serie C, il via mercoledì 19 settembre

m.d.