Nel pomeriggio di giovedì 27 dicembre, durante l’ordinaria attività di controllo del territorio cittadino, gli equipaggi della Squadra Volante della questura di Novara sottoponevano ad un accertamento di polizia gli occupanti di un veicolo ritenuto sospetto. All’esito del controllo i poliziotti rinvenivano un quantitativo, definito “apprezzabile” di marijuana in possesso di due persone che si trovavano a bordo dell’autovettura. Tale circostanza insospettiva gli Agenti che, quindi, decidevano di approfondire l’attività investigativa con ulteriori accertamenti. Il personale della Volante effettuava la perquisizione di un locale risultato essere abitato da R.G., italiano quarantenne, uno degli occupanti del veicolo.

Trovate anche 15 piante di cannabis e l’occorrente per la coltivazione ed il relativo confezionamento

L’ulteriore perquisizione dimostrava che i sospetti degli Agenti erano più che fondati dal momento che rinvenivano al’’interno del locale oltre 1 kg di sostanza stupefacente, 15 piantine di cannabis, nonché tutto l’occorrente per la coltivazione ed il relativo confezionamento. Pertanto, alla luce di quanto emerso, R. G. veniva arrestato per il reato di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti con convalida da parte dell’autorità giudiziaria nella giornata di venerdì.