Wooooow! Io e il Mio Futuro…, torna a Novara il salone di orientamento per studenti. L’edizione 2018 dedicata al confronto e al dialogo tra le generazioni.

Wooooow! Io e il Mio Futuro…, torna il salone di orientamento per studenti

È dedicata al confronto e al dialogo intergenerazionale l’edizione 2018 di “Wooooow! Io e il Mio Futuro…”, l’evento di orientamento per gli studenti delle scuole secondarie organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori dell’Associazione Industriali di Novara. L’iniziativa si svolgerà venerdì 9 e sabato 10 novembre, dalle 8 alle 12,30, al salone Borsa di piazza Martiri, a Novara, in collaborazione con le scuole e le principali istituzioni (Regione Piemonte , Comune, Provincia, Camera di Commercio, Ufficio scolastico regionale – Ambito territoriale di Novara).

”Dialettica tra giovani e meno giovani”

«In questa edizione di Wooooow – spiega Andrea Notari, presidente facente funzione dei Giovani Imprenditori dell’Ain, che è anche vicepresidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte con delega all’Education – abbiamo deciso di costruire una sorta di dialettica, più possibile dinamica e costruttiva, tra giovani e “meno giovani”, un confronto fra chi ha appena intrapreso un’esperienza imprenditoriale e chi è già avviato nel mondo professionale e ha già raggiunto, almeno in parte, gli obiettivi che si era prefissato all’inizio della sua attività. In tutti i workshop, infatti, i protagonisti saranno sempre due, che potranno confrontare le proprie esperienze in un intreccio di narrazioni sicuramente interessante e stimolante».

Workshop e interviste

Venerdì 9 novembre, dopo i saluti istituzionali e la presentazione del programma da parte dei due project leader di “Wooooow 2018”, Mario Bolzani e Laura Brugo, nel salone convegni al piano interrato si svolgeranno, con la conduzione di Massimo Giuliani, quattro workshop consecutivi, della durata di 20 minuti ciascuno e intervallati da interviste tra gli stand a cura di Chiara Tordi e Federico Pavesi. Sul tema “Il mondo della musica” si confronteranno il dj e presentatore radiofonico Dax e il giornalista e conduttore Gianmaria Balboni; “La comunicazione efficace” vedrà sul palco Valentino Magliaro, ambasciatore della Obama Foundation, e Mario Moroni, Ceo di OkNetwork ed esperto di comunicazione; di “Sportivi e attrezzature a confronto” parleranno la campionessa europea di Wbc, Jleana Valentino, e l’imprenditore Luigi Maffioli, direttore tecnico della Gottifredi Maffioli di Novara; l’ultimo workshop, sul tema “Food 2.0”, vedrà testimoniare Ludovica Mossina, pasticcera del Grand Hotel des Iles Borromées di Stresa, e Lara Ponti, imprenditrice della Ponti di Ghemme. Alle 11 è in programma la premiazione del “Talent alternanza” della Camera di Commercio di Novara, mentre dalle 9 alle 12,30 si svolgeranno i 18 laboratori interattivi organizzati da aziende, Forze dell’ordine e Obiettivo Orientamento Piemonte.

Leggi anche:  Città della salute, sarà finita in cinque anni

Sabato dedicato ai ragazzi di terza media

Sabato 10, nel corso della mattinata riservata alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado, i workshop saranno ancora quattro: il primo (“La moda sui social”) vedrà confrontarsi la fashion blogger Gaia Viola Giraudi e il Ceo della Lanieri, Simone Maggi; del tema “Fa la scelta giusta!” parleranno Luca Saldi, ex partecipante di Wooooow, e Rossella Grandi, di Obiettivo Orientamento Piemonte. Dopo la premiazione, alle 10, del “Talent alternanza” del Liceo scientifico Carlo Alberto, saliranno sul palco, per parlare di “Imprenditoria in scena”, l’attore e acrobata Alessio Ricci e l’imprenditore di Opificio Creativo, Marcello Prandina. “Il futuro dei musei” sarà l’argomento del confronto tra Francesca Pollicini, componente dell’Icom (il principale network italiano di musei e professionisti museali) e del Gruppo Giovani Unesco Italia, e Luca Ponzio, past president del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Ain. Anche per tutta la mattinata di sabato, dalle 9 alle 12,30 sono in programma i 14 laboratori curati da insegnanti e studenti di scuole superiori e istituti professionali del territorio.

Un evento realizzato con tanti partner

«Siamo certi – aggiunge Notari – che anche quest’anno l’evento che, partito da Novara nel 2012, si è ormai diffuso a livello regionale, coinvolgendo altre cinque province in differenti date di questo autunno, potrà essere un’occasione importante per consentire achi vi prenderà parte di fare scelte coerenti econsapevoli sul suo futuro. Voglio ringraziare tutte le persone, gli enti, i partner e gli sponsor che ci hanno consentito di organizzare questa edizione: gli altri componenti del Gruppo Giovani, l’Associazione Industriali di Novara, l’Ufficio Scolastico Territoriale, la Camera di Commercio, la Provincia, il Comune, le aziende, le scuole, gli enti formativi e le Forze dell’ordine, oltre agli studenti e alle studentesse del “Fauser”, del “Ravizza” e del “Casorati” che, attraverso un percorso di alternanza scuola-lavoro, hanno collaborato alla realizzazione di queste due giornate».

v.s.