Vaccinazione antinfluenzale, dal 13 novembre al via la campagna dell’Asl Novara. Lo scorso anno somministrate 54.081 dosi.

Vaccinazione antinfluenzale, al via la campagna dell’Asl Novara

E’ stata presentata ieri nella sede Asl di Novara la campagna 2018 di vaccinazioni contro l’influenza. Infatti come ogni anno con l’arrivo della stagione invernale e l’aumento dei virus influenzali in circolazione è importante limitare il numero di persone ammalate tramite la somministrazione del vaccino, il mezzo più efficace e sicuro di prevenzione. Questo con particolare riferimento ai soggetti più fragili come gli anziani o pazienti con malattie croniche e quindi a rischio di gravi complicanze.

Nel 2017 somministrate 54.081 dosi

Nella campagna vaccinale dell’anno scorso nella Asl No sono state somministrate 54081 dosi di vaccino, di cui 52804 dosi eseguite dai Medici di Medicina Generale e dai Pediatri di Libera Scelta. Si è registrato un lieve decremento del numero di dosi somministrate/registrate (-0,38%), con un calo, più preoccupante, della copertura negli ultra65enni (-2,47%).

Per chi è gratuita

La vaccinazione contro l’influenza è gratuita per le persone con 65 anni di età (soggetti di età pari o superiore a 65 anni – chi ha compiuto o compirà 65 anni entro dicembre 2018, nati quindi nel 1953) e per coloro che soffrono di malattie croniche ad alto rischio di complicazioni come quelle dell’apparato cardio-circolatorio, respiratorio, renale; malattie metaboliche (es. diabetici, persone affette da malattie renali e di tipo immunologico ecc); malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci (pazienti oncologici) o da HIV; malattie infiammatorie croniche e malassorbimenti a livello intestinale; malattie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, malattie neuromuscolari a rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie.

Anche donne in gravidanza e donatori di sangue

E’ inoltre garantita alle donne che sono nel secondo/terzo trimestre di gravidanza durante la stagione epidemica di influenza; al personale di assistenza o ai contatti familiari di soggetti ad alto rischio; alle persone addette ad attività lavorative di particolare interesse collettivo (vigili del fuoco, polizia, insegnanti, ecc.); alle persone che per motivi di lavoro sono a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani. Quest’anno, su indicazioni ministeriali, la vaccinazione è offerta gratuitamente anche ai donatori di sangue.

Deve essere ripetuta ogni anno

La vaccinazione deve essere ripetuta tutti gli anni, in quanto i virus dell’influenza cambiano le loro caratteristiche molecolari molto rapidamente e, quindi, ogni anno cambia la composizione del vaccino che conferisce una protezione. Si conferma il coinvolgimento delle Farmacie: i Farmacisti consegneranno ai Medici curanti e ai Pediatri di libera scelta i vaccini richiesti e, inoltre, svolgeranno attività di informazione e sensibilizzazione sull’importanza della vaccinazione alle persone che si recheranno in farmacia.

Leggi anche:  Gomme invernali fino al 15 aprile

Vaccinazione contro lo Pneumococco e l’Herpes Zooster

Anche quest’anno viene garantita l’offerta gratuita, da parte dei Medici curanti, della vaccinazione contro lo Pneumococco a favore dei soggetti di 65 anni di età (nati nel 1953) e prosegue per quelli nati nell’anno 1952 che non l’avessero effettuata nel 2017. Con il nuovo anno poi sarà possibile vaccinare anche i soggetti nati nel 1954. Il vaccino antipneumocco può essere somministrato nella stessa occasione dell’antinfluenzale (sul braccio opposto), oppure in un momento diverso nel corso dell’anno. La novità del 2018 è rappresentata dall’offerta gratuita del vaccino anti Herpes Zooster, sempre da parte dei Medici curanti, a favore dei soggetti di 65 anni di età.

Da metà novembre a fine dicembre

La campagna di vaccinazione antinfluenzale nell’Asl No inizierà martedì 13 novembre e continuerà fino alla fine di dicembre garantendo, soprattutto attraverso l’impegno dei Medici di Medicina Generale (medici curanti) e dei Pediatri di Libera Scelta, la somministrazione gratuita del vaccino ai soggetti a rischio. La vaccinazione si può anche fare presso gli ambulatori dell’Asl, per informazioni su sedi e orari www.asl.novara.it o tel. 0321 374111.

I comportamenti per prevenire l’influenza

Per combattere l’influenza e le più comuni sindromi da raffreddamento è importante anche osservare alcune misure comportamentali preventive: lavarsi molto frequentemente le mani con acqua e sapone; coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e preferire quelli usa e getta; indossare abiti che permettono di trattenere il calore del corpo (cotone e la seta e, sopra, la lana); fuori casa proteggersi, nelle giornate fredde e ventose, con sciarpe di lana o anche di seta; vestirsi a strati; umidificare gli ambienti; durante l’influenza occorre rimanere a casa e idratarsi adeguatamente privilegiando spremute, succhi di frutta e verdure.

v.s.