Appuntamento a Castelletto Ticino per professionisti e appassionati di ciclismo, che si ritroveranno sulla propria bici per vivere un’esperienza unica: la “Granfondo del Lago Maggiore”, che si terrà domenica 17 giugno e sarà dedicata unicamente alla raccolta fondi a sostegno di Fondazione AriSLA,  che finanzia progetti di ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica.

La prima Granfondo contro la Sla

Organizzata dalla Società Ciclistica Castellettese con il patrocinio del Comune di Castelletto sopra Ticino e della Provincia di Novara, la Granfondo è nata come una sfida del ‘Team AriSLA’, un gruppo composto da volontari indipendenti e promosso dal castellettese Oscar Nicoletti, che dal 2016 corre per supportare la mission di Fondazione AriSLA. Una sfida che in pochi mesi è diventata una realtà concreta e che si è posta l’obiettivo di unire tutti coloro che sono appassionati di ciclismo e che allo stesso tempo vogliono contribuire a sostenere una causa importante come la ricerca scientifica su una malattia complessa come la Sla.

Il legame con lo Sla Global Day

Anche la data scelta per la Granfondo non è stata casuale, ma è stata individuata perché coincidesse con lo ‘Sla Global Day’, la giornata mondiale dedicata alle persone con Sla, celebrata il 21 giugno e promossa dal 1997 dalla Alleanza internazionale delle associazioni dei pazienti, di cui Aisla, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica e socio fondatore di AriSLA, è parte come unico membro italiano. Alla Granfondo Aisla sarà rappresentata da una ventina di ciclisti del ‘Gemini Team’ di Abbiategrasso, sodalizio attivo da diversi anni in azioni di sensibilizzazione sulla Sla in favore di Aisla il cui logo campeggia sulle divise da gara del Team.

Leggi anche:  Sun e Assa, pubblicati gli avvisi per i nuovi amministratore e presidente

Madrina dell’evento sarà Noemi Cantele, medaglia d’argento ai mondiali di ciclismo Mendrisio 2009 e prima ex ciclista professionista ad aver aderito al progetto del Team AriSLA. Parteciperanno anche il volto televisivo Justine Mattera, che da tempo ha sposato la mission di AriSLA, e il team ‘Spietati’ di Radio Deejay, capitanato da Linus.

La pedalata dell’amicizia

Il cuore della Granfondo sarà a Castelletto, dove sarà allestito il villaggio sportivo, aperto sia sabato dalle 10 alle 19.30 che domenica dalle 8 alle 16.30, in cui saranno presenti un’area ristoro e gli stand delle realtà imprenditoriali che hanno sostenuto l’evento. Sarà presente anche un banchetto di Fondazione AriSLA per ricevere tutte le informazioni relative alla sua attività. Nella giornata di sabato, alle 17, è prevista la ‘Pedalata dell’amicizia’ di 5km nel centro di Castelletto. La biciclettata è aperta a tutti ed è percorribile con qualsiasi bici, obbligatorio invece indossare il caschetto. Domenica, invece, sarà la giornata dedicata alla gara con partenza alle ore 8: sarà possibile iscriversi alla gara anche la mattina di domenica. La gara attraverserà poi i seguenti comuni: Comignago, Parruzzaro, Dagnente, Meina, Nebbiuno, Massino Visconti, Belgirate, Calogna, Stresa, Baveno, Levo, Gignese, Mottarone, Armeno e ritorno a Castelletto Sopra Ticino attraversando l’Alto Vergante. I comuni citati potrebbero essere interessati da disagi nella normale viabilità. Alle 15 è in programma la premiazione a cui interverrà, tra gli altri, il vicepresidente di Fondazione AriSLA, Silvia Codisposti.

Tutte le informazioni sulla ‘Granfondo Lago Maggiore’ e sulle modalità di iscrizione sono disponibili sul sito  http://www.granfondolagomaggiore.it/.

l.c.