Sviluppo sostenibile, sono aperte le candidature per il concorso di idee per giovani under 30 dal titolo “Youth in Action for Sustainable Development Goals”. Le candidature sono aperte fino al  20 aprile, in palio oltre 20 stage retribuiti per i vincitori.

Sviluppo sostenibile, gli obiettivi delle Nazioni unite

Il concorso, alla sua seconda edizione, è promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli sulla piattaforma digitale “ideaTRE60” e ha l’obiettivo di premiare le migliori idee in grado di favorire il raggiungimento, in Italia, degli “Obiettivi di sviluppo sostenibile” delle Nazioni unite.

I partecipanti potranno godere di un percorso formativo in modalità e-learning a loro dedicato per approfondire le tematiche riguardanti gli Obiettivi di sviluppo sostenibile adottati dai 193 Paesi membri dell’Onu, che delineano le azioni da intraprendere a favore dello sviluppo “sostenibile”, in grado cioè di coniugare la crescita economica con la tutela dell’ambiente e il rispetto dei principi di equità sociale, per i prossimi 15 anni. I finalisti del concorso potranno partecipare a una giornata di formazione che permetterà loro di migliorare la proposta progettuale e di confrontarsi con esperti del mondo della sostenibilità.

I requisiti

Il concorso è rivolto a giovani under 30, iscritti a un corso universitario o post-universitario (master, dottorato, ecc.) o già in possesso di titolo di laurea o post-laurea (triennale, specialistica, master, dottorato, ecc.). A ciascuno dei proponenti le idee progettuali vincitrici sarà messo a disposizione uno stage retribuito in una delle aziende partner o in uno degli enti promotori: Accenture, Assicurazioni Generali, A2A, Cassa di Assistenza Area Salus, Cgm Gruppo Cooperativo, Fondazione Allianz Umanamente, Fondazione Bracco, Fondazione Sodalitas, Iberdrola, Italia non profit, Jobiri, Leonardo, Microsoft, Nestlè Waters, Reale Foundation, Snam, Techsoup, Ubi Banca, UniCredit, Unipol, Wwf, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Leggi anche:  Operazione zaino pieno, successo dell'iniziativa di Fratelli d'Italia

Percorso formativo per i partecipanti

Per offrire a chi aderisce l’opportunità di acquisire nuove competenze nell’ambito dello sviluppo sostenibile il concorso prevede un percorso formativo su vari livelli. A tutti gli iscritti sarà consentita la partecipazione a sette moduli formativi in modalità e-learning (sui temi “Getting to Know the Sustainable Development Goals”, “Business & the SDGs”, “Agenda 2030, la nuova frontiera per lo sviluppo sostenibile”, “Come raggiungere gli obiettivi 2030”, “Tracciamento e misurazione degli obiettivi”, “Come costruire un Elevator Pitch efficace”, “Come costruire un Business Plan efficace”) e sarà data la possibilità di prendere parte ad altri 17 moduli, dedicati ciascuno a uno dei Sustainable Development Goals dell’Onu, per consentire la focalizzazione e l’invio dell’idea progettuale. Ai finalisti verrà offerto un ulteriore workshop formativo di una giornata, finalizzato all’acquisizione di skills utili a un ulteriore perfezionamento del proprio progetto.

Come candidarsi

Per partecipare si deve seguire la procedura sul sito http://youthinactionforsdgs.ideatre60.it/. Fino al 20 aprile è possibile la candidatura delle idee progettuali; dal 30 aprile al 16 maggio è in programma la selezione delle idee progettuali finaliste; il 4 giugno si svolgerà il workshop formativo riservato alle idee progettuali finaliste e il 5 giugno 2018 verrà effettuata la selezione finale e la proclamazione delle idee progettuali vincitrici.