Stabilimento abbandonato sulla strada provinciale tra Novara e Cameri, presto la riqualificazione dell’area. Dopo il passaggio al Comune di Cameri, la vendita tramite bando pubblico.

Stabilimento abbandonato tra Novara e Cameri, presto la riqualificazione

Lungo la strada provinciale che collega Cameri con Novara da parecchi anni è ben visibile uno stabilimento abbandonato e degradato di proprietà dello Stato. “Si tratta dell’ex stabilimento di produzione del latte in polvere costruito nei primi anni Ottanta e mai entrato completamente in funzione” spiega il vicesindaco di Cameri Giuliano Pacileo. Nel corso del 2001, prosegue, “lo Stato attraverso decreto, l’ha trasferito alla regione Piemonte che però non lo ha mai inserito nel suo patrimonio per una serie di motivazioni: area da bonificare e presenza di un pozzo abusivo”.

Il trasferimento dell’immobile al Comune

“Da un anno a questa parte – informa Pacileo – l’amministrazione comunale si è attivata in modo molto deciso e propositivo con Regione e Demanio per cercare di acquisire il bene gratuitamente per poi valorizzarlo dal punto di vista economico”. Dopo diversi passaggi tra gli enti, lo scorso 23 marzo la Regione ha deliberato a favore del trasferimento del bene al Comune di Cameri. A questo punto manca soltanto il perfezionamento del passaggio del bene dal Demanio al Comune.

Leggi anche:  Trasporto autobus Sun sospeso per Ferragosto

“Si riqualifica un’area per le aziende, con le entrate asfalteremo le strade”

“L’Amministrazione comunale, molto soddisfatta per il lavoro svolto fino adesso – dichiara il vicesindaco – si auspica di completare l’operazione nel più breve tempo possibile in modo da poter valorizzare l’area in cui si trova il bene mettendola sul mercato attraverso un bando pubblico. Si tratta di un’area di 10.000 mq già produttiva da piano regolatore”. Questa operazione è molto importante per il Comune di Cameri “innanzitutto perchè si va a recuperare un’area mettendola a disposizione delle aziende. Poi perchè le entrate generate dall’operazione di vendita consentiranno al Comune di fare importanti investimenti. In particolare è intenzione dell’Amministrazione comunale usare le risorse per asfaltare diverse strade comunali”.

Margherita Carrer