Santa Maria Maggiore, i mercatini di Natale compiono vent’anni. Edizione speciale con 200 bancarelle e tanti momenti di intrattenimento.

Santa Maria Maggiore, i mercatini di Natale compiono vent’anni

Compiono vent’anni i rinomati Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore e per festeggiare al meglio l’ambito traguardo è stata organizzata un’edizione ancora più ricca di appuntamenti. Un appuntamento che s’annuncia pertanto davvero irrinunciabile per molti: questi mercatini sono infatti tra i più apprezzati d’Italia ed anche quest’anno si confermano tra i più grandi, con oltre 200 espositori selezionati, di alta qualità. Nella serata di ieri, giovedì 6 dicembre, si è svolta la serata inaugurale “Aspettando il Mercatino” durante la quale è stato acceso il grande albero di Natale e le vie del centro sono state rallegrate dai primi spettacoli live affidati alla Mabò Band e agli artisti della Compagnia “Eglaf – performing arts”.

Edizione speciale con 200 bancarelle

Un’edizione speciale si diceva, questa numero 20, che entra nel vivo oggi: da venerdì 7 a domenica 9 dicembre il caratteristico borgo alpino della Valle dei Pittori si veste a festa per accogliere migliaia di visitatori. Saranno 200 le bancarelle con in esposizione presepi artigianali e casette in pietra e legno, splendide ceramiche, curatissimi manufatti in vetro soffiato, originali decorazioni e addobbi natalizi. Non mancheranno anche quest’anno gli chalet delle Eccellenze Artigiane, con le specialità gastronomiche delle terre tra monti e laghi.

Leggi anche:  Il calendario 2019 dei Carabinieri dedicato ai siti Unesco italiani

Tanti momenti di intrattenimento

Ad accompagnare e scaldare i visitatori del mercatino ci saranno anche quest’anno le suggestive stufette ricavate nei tronchi d’abete e le tante prelibatezze locali offerte nei vari punti di ristoro: dal profumato vin brulè, al corroborante caffè vigezzino, in accompagnamento ai golosi stinchéet o alle gustose caldarroste. E ancora tantissimi saranno i momenti di intrattenimento, in grado di accontentare tutti: bandelle, gruppi jazz, cornamuse e ghironde, i Corni delle Alpi, gli artisti della motosega e i coinvolgenti laboratori per i più piccini.

Raggiungere la Valle Vigezzo con il trenino

Per raggiungere la Valle Vigezzo sono previste corse speciali, su prenotazione, della Ferrovia Vigezzina-Centovalli da Domodossola e Locarno, e trenini navetta, in viaggio continuo. Infine, i viaggi in bus organizzati da Becoming Ossola. Maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’evento: mercatininatale.santamariamaggiore.info.

Marco De Ambrosis