Re Biscottino e la sua corte in udienza da Papa Francesco. A Roma 400 maschere provenienti da tutta Italia.

Re Biscottino e la sua corte in udienza da Papa Francesco

La Corte di Re Biscottino e Regina Cunetta, maschere del carnevale novarese, parteciperà all’udienza di Papa Francesco che si terrà domani, mercoledì 7 novembre, a Roma. All’evento prenderanno parte 400 maschere provenienti da tutta Italia. “L’udienza – spiegano Giusy e Renato Sardo, i reali del carnevale novarese – è una tappa importante di un percorso intrapreso 7 anni fa dal Centro di Coordinamento Maschere Italiane di cui facciamo parte”.

A Roma 400 maschere provenienti da tutta Italia

“Si tratta di un ulteriore passo per il riconoscimento del ruolo della maschera come patrimonio culturale – continuano i reali – le maschere italiane sono vere e proprie istituzioni che rappresentano e contribuiscono a valorizzare le peculiarità dei territori di provenienza”. All’evento prenderà parte una nutrita rappresentanza del carnevale novarese. “L’Associazione Re Biscottino Onlus e la città di Novara non potevano assolutamente mancare”, dicono Re Biscottino e la Regina Cunetta. Assieme alle maschere novaresi anche una delegazione del gruppo storico “I Conti di Orio”, di Orio Canavese (TO).

Leggi anche:  Vigili del fuoco e Cri per la ricerca di persone scomparse

Sfilata per il centro storico

Dopo l’udienza con Papa Francesco, le maschere italiane sfileranno in Via della Conciliazione fino a Castel Sant’Angelo dove riceverà i saluti di una rappresentanza delle Istituzioni Capitoline. A seguire la sfilata per il centro storico e l’incontro con il gruppo delle Maschere Romane capitanate da Rosangela Castelli, direttore artistico del “Gran Carnevale Romano”.

v.s.