Quartiere Nord, nasce un altro Comitato costituito da alcuni cittadini di  Vignale, Veveri e Sant’Antonio. Sarà interprete e promotore degli interessi, dei diritti e della salvaguardia dei residenti.

Quartiere Nord, nasce un altro Comitato

Anche il Quartiere Nord ha un proprio Comitato. Lo scorso 15 maggio, infatti, a seguito dell’esigenza di alcuni cittadini dei quartieri della zona Nord, Vignale-Veveri-Sant’Antonio, si è costituito il comitato autonomo denominato “Comitato spontaneo Quartiere Nord”, finalizzato a sensibilizzare gli organi istituzionali riguardo le esigenze e le problematiche del territorio rappresentate dai cittadini favorendo così la partecipazione di quest’ultimi alla vita amministrativa della città.

Promotore degli interessi, dei diritti e della salvaguardia dei residenti

«II nostro Comitato – spiega il neo presidente Esposito Roberto – è aperto a tutti coloro che vorranno collaborare e a  breve nascerà una pagina Facebook e un gruppo WhatsApp dove sarà possibile segnalare i problemi e seguire le attività del comitato». Tra gli obiettivi «vi è quello di farsi interprete e promotore degli interessi,  dei diritti e della salvaguardia dei residenti, ridando voce alle problematiche del territorio, ripercorrendo, come principio,  quelle che un tempo erano le attività demandate ai Consigli circoscrizionali».
Il Comitato Spontaneo Quartiere Nord si identifica «come un organismo indipendente, no profìt, totalmente slegato da qualunque entità politica ed autonomo nei confronti delle associazioni già operanti all’interno ed all’esterno del quartiere».

Leggi anche:  Treno soppresso, tutti a piedi

Collaborazione con l’Amministrazione comunale

Il comitato  si attiverà, anche «al fine di  organizzare campagne di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica e di tutti gli organi istituzionali che abbiano il potere di intervenire in maniera diretta ed indiretta per garantire la tutela del patrimonio, della sicurezza, del diritto alla salute dei cittadini. Ha anche l’obiettivo di collaborare con l’Amministrazione comunale, per contrastare fenomeni di degrado urbano e territoriale, attraverso la segnalazione delle problematiche rilevate sul territorio».

Favorire la partecipazione diretta dei cittadini

Altrettanto importante anche  i rapporti con altri comitati e associazioni che a livello locale, regionale e nazionale perseguono analoghe finalità. «La nostra intenzione è quella di favorire la partecipazione diretta dei cittadini, nelle forme ritenute più opportune, alla vita istituzionale del Comitato, del Comune e degli altri enti pubblici, avanzare istanze e proposte all’Amministrazione comunale, sulla base della disponibilità confermata dalla stessa, attraverso incontri periodici finalizzati all’ascolto ed al recepimento». Infine una precisazione: «Il “Comitato Spontaneo Quartiere Nord” non ha limiti partecipativi, conseguentemente è aperto a chiunque altro condivida i principi ispiratori del Comitato».
cl.br.