Parco del Ticino e lago Maggiore, autunno ricco di iniziative per grandi e piccoli tra birdwatching, gastronomia, film e mostre.

Parco del Ticino e lago Maggiore, tra le priorità il coinvolgimento dei giovani

Il Parco del Ticino e del lago Maggiore ha tra gli obiettivi prioritari il coinvolgimento dei giovani e la creazione in loro della consapevolezza del capitale naturale di cui sono in possesso. Per questo ogni anno tanti ragazzi vengono ospitati al Parco con formule diverse: Servizio Civile Nazionale Volontario, stage, alternanza scuola lavoro, tirocini formativi, tesisti, borsisti. Quest’anno sono stati accolti circa 15 ragazzi di età compresa dai 18 ai 30 anni.

5 posti per il Servizio Civile 2019

Anche per l’anno prossimo l’Ente ha aderito al progetto del Servizio Civile accogliendo 5 volontari (la domanda scade oggi per info clicca qui ).  Attualmente all’interno della sede dell’Ente Parco, Villa Picchetta a Cameri, collaborano sei ragazzi che hanno vinto la selezione del bando Servizio Civile 2017. Tutti hanno la possibilità di arricchirsi culturalmente e professionalmente e anche portare un po’ della propria esperienza all’Ente.

Progetto Vispo

Altra azione di coinvolgimento dei giovani è l’adesione dell’Ente come partner al progetto Vispo di Legambiente Piemonte e VdA, parte del programma Life dell’Unione Europea. Il progetto ha l’obiettivo di coinvolgere 230 ragazzi tra i 18 e i 30 anni in attività di volontariato sulle sponde del Po e dei suoi affluenti. L’iniziativa “Puliamo il mondo” si articolerà in lezioni del Parco nelle scuole dei Comuni che si trovano lungo il Ticino. E’ inoltre in programma per il 27 ottobre il convegno “Cambiamo passo: clima, energia e territorio”.

Collaborazione con l’Enaip

“Altro obiettivo dell’Ente è condividere fare rete – spiegano i responsabili –  insieme agli studenti del Corso di Laboratorio Grafico dell’Enaip di Novara abbiamo realizzato la pubblicazione Riserva della Biosfera Mab Unesco Valle del Ticino, testimonianza delle attività svolte  dalla Riserva prima dell’ultimo riconoscimento Ticino Valgrande Verbano. L’Ente ringrazia di Novara per l’impegno, la serietà  e la costanza con cui ha lavorato e auspica si possa continuare questo scambio reciproco anche nei prossimi anni”.

Disponibili le nuove carte escursionistiche della riserva Mab

In tema di collaborazioni e convezioni sono disponibili le nuove carte escursionistiche della riserva MAB Valle del Ticino (Regione Piemonte e Lombardia). Queste sono frutto della convezione a quattro Parco Ticino e Lago Maggiore Piemontese, Parco del Ticino Lombardo, associazione amici del Parco del Ticino e Geo4map di Novara.

Nuovo programma di educazione ambientale per le scuole

E ha preso il nuovo programma di educazione ambientale per l’anno scolastico 2018/2019 omogeneo per tariffe e tematiche. Le offerte didattiche sono raccolte in un’unica brochure comprensiva di tutte le 16 aree protette gestite dall’Ente. Per ogni area viene descritta l’offerta didattica con i contatti dell’associazione culturale di riferimento.

Leggi anche:  Dalla Corea del Sud fino al Parco del Ticino

Autunno ricco di eventi e iniziative

L’Ente Parco ha poi in programma eventi, iniziative e manifestazioni per rendere la collettività partecipe educandola alla fruizione dell’ambiente naturale. “Stiamo puntando molto sull’attività di sensibilizzazione e di educazione ambientale – dice il presidente dell’ente Adriano Fontaneto – con iniziative di vario genere e collaborazioni attive con il mondo dei giovani, con le associazioni del territorio, con le aziende agricole e le altre istituzioni. Azioni che vanno dal programma di educazione ambientale al racconto della nostra biodiversità, della nostra storia e tradizione attraverso un piatto di cucina.”

“Caccia agli ingredienti”

Sabato 15 settembre, il Mulino Vecchio di Bellinzago è stato teatro di un evento “Caccia agli ingredienti”, un divertente pomeriggio all’insegna della didattica per imparare come si fa il pane (l’antico mestiere del mugnaio) e quali sono gli ingredienti necessari (la nostra agricoltura). Visto il successo dell’iniziativa il 20 ottobre verrà riproposta al Mulino di Bellinzago con l’allestimento della mostra fotografica “La vita al Parco Burcina”, mostra itinerante già esposta presso la cascina Emilia al Parco Burcina.

Mostra e birdwatching

A Villa Picchetta fino al 7 ottobre è esposta la mostra “Natura Naturans” di Antonio Maria Pecchini. Una riflessione artistica sul nostro percorso di vita in relazione con i nostri ambienti e spazi naturali. Da oggi parte il corso di birdwatching a cura di BW Novara in collaborazione con ATL a Villa Picchetta.

Cinema rurale e gastronomia

Il 6 ottobre dalle 14,30 a Villa Picchetta in collaborazione con Atl “Corto e Fieno va al Parco”, Festival del cinema rurale con laboratorio didattico, curato da Paola Fornara e Davide Vanotti. Il 13 “Biodiversità a tavola: il paniere del Parco” con le scuole alberghiere del territorio che creeranno il piatto del Parco. Si continua il 16 con la serata informativa di Eco-Micologia a Villa Picchetta.

“6 in Baraggia”

Alla Baraggia il 30 settembre si terrà l’evento “6 in Baraggia”, di cui l’ente è partner, una festa dedicata all’ambiente della Baraggia mediante escursioni con i nostri guardiaparco e degustazione dei prodotti tipici delle Colline Novaresi. Per informazioni e prenotazioni si può fare riferimento al sito del Parco, alla pagina Facebook “Parco Ticino LagoMaggiore” e al profilo Instagram che ha lo stesso nome.

v.s.