Notte GialloBlu, quinta edizione al via a Bellinzago. Sport in piazza, tornei e divertimento con musica dal vivo e serate danzanti.

Notte GialloBlu, quinta edizione al via a Bellinzago

“Lo sport è vita”, recita così il manifesto diffuso dall’Amministrazione comunale di Bellinzago per pubblicizzare la 5ª edizione della “Notte GialloBlu”. L’evento, che sindaco e assessori si sono impegnati a riproporre ogni anno, prevede, in occasione della fine del mandato, 5 giorni di festeggiamenti. Tante le novità rispetto agli anni scorsi che riguarderanno la manifestazione che inizia oggi e durerà fino al 28 luglio. Oltre ai riconoscimenti per coloro che hanno portato in alto i colori di Bellinzago nelle diverse discipline e alla presentazione delle attività proposte dalle associazioni, sono previsti anche tornei sportivi e prove pratiche per grandi e piccoli.

Tornei, prove pratiche e divertimento

Un torneo di calcio-tennis a coppie si svolgerà nelle serate di lunedì, martedì e mercoledì. L’inizio è per le ore 19 e per potervi partecipare è necessario avere almeno 16 anni e iscriversi gratuitamente presso Bulè Bellinzago o al numero 347 3125219. Sempre presenti dalle ore 19, servizio bar e cucina a cura di Molino Marco, con diverse specialità alla carta. Inoltre, a fare da filo conduttore durante le cinque serate, sarà anche la musica. Questa sera alle 21 si esibiranno gli allievi della scuola di ballo Feel Dance. Una serata di tributi è prevista invece per martedì 24, quando salirà sul palco prima “Swan Elisa” e poi il gruppo “Concerto Radioliga Ligabue”.

Leggi anche:  Gozzano, inaugurato il centro diurno per giovani disabili L'Aurora FOTOGALLERY

Sport in piazza

A intrattenere i presenti mercoledì saranno invece gli “8 note”. Dopo la breve pausa di giovedì, la festa riprenderà venerdì 27 con balli di gruppo, liscio e latino dalle 19.30 e la tradizionale sfilata delle società bellinzaghesi. Più tardi il divertimento proseguirà con musica e karaoke con Max. L’evento si concluderà sabato 28 con la “grande serata danzante” a cura dell’orchestra “Maurizio Arbore”. Nel mentre sport in piazza e stand di tutte le società sportive. Infine, dato che “sport è amicizia e solidarietà”, durante tutte le serate sarà possibile donare contributi per le località terremotate.
Francesca Cattaneo