No Tobacco Day, successo delle iniziative di Asl Novara e Lilt. Tanti i cittadini che si sono rivolti agli stand allestiti in ospedale a Borgomanero e in piazza a Novara per sensibilizzare sui rischi legati al fumo di sigaretta.

No Tobacco Day, successo delle iniziative di Asl Novara e Lilt

In occasione del “No Tobacco Day”, indetto ormai da più di 30 anni dall’Organizzazione Mondiale della Sanità si sono svolte nel territorio novarese due iniziative per sensibilizzare la popolazione sui rischi legati al fumo di sigaretta. Ad organizzarle il Centro di Trattamento del Tabagismo dell’Asl No e Lilt Novara Onlus. Gli eventi hanno avuto un ottimo riscontro con oltre 200 persone intervistate, 120 carbossimetrie e più di 100 spirometrie eseguite.

All’ospedale di Borgomanero

Giornata senza tabacco 2018 Borgomanero1
Lo stand allestito all’ospedale di Borgomanero

La prima iniziativa è avvenuta il 28 maggio al Presidio Ospedaliero SS. Trinità di Borgomanero. Alla postazione allestita per l’occasione erano presenti il personale del Ctt dell’Asl No, i medici delle Strutture Complesse Cardiologia (Umberto Parravicini, Direttore della Struttura) e Oncologia (i medici Andrea Ritorna e Silvia Marchetti), la coordinatrice della consulta femminile Lilt (Marzia De Marchi) e i volontari dell’Associazione “Mimosa – amici del DH Oncologico Borgomanero”. I cittadini hanno potuto sottoporsi gratuitamente a spirometrie e carbossimetrie.  Hanno ricevuto informazioni riguardo ai danni del fumo di tabacco, in particolare le relazioni con le malattie cardiovascolari e oncologiche. E’ stato, inoltre, distribuito il Codice Europeo contro il cancro e fornite indicazioni sui percorsi terapeutici offerti dalle Sedi del CTT di Arona, Borgomanero e Novara.

In piazza a Novara

Giornata senza tabacco 2018 Novara
Un momento dell’iniziativa a Novara

La seconda iniziativa, il 31 maggio, ha avuto luogo in piazza Duomo a Novara. Anche in questo caso è stato allestito uno stand dove il referente del Ctt Giovanni Pistone e la psicologa/psicoterapeuta dell’équipe del Ctt Gorizia A. Esposito insieme alle volontarie Lilt (Giovanna Villa e Rita Pallaro) hanno accolto le persone, fornendo informazioni, distribuendo materiale sulla diagnosi e terapia del tabagismo e sulla prevenzione oncologica e cardiovascolare ed eseguendo gratuitamente carbossimetrie e spirometrie. Sono stati anche consegnati gli zainetti rossi con il logo della campagna nazionale Lilt 2018 “Apriti alla salute – Smetti di fumare”.

Leggi anche:  Truffatore smascherato, si fingeva della Polizia di Stato

“Smettere di fumare è…vincere in salute!”

“I numeri delle iniziative 2018 migliorano i già lusinghieri risultati delle analoghe manifestazioni che si sono tenute negli ultimi anni. – commenta Giovanni Pistone – Come sempre, l’auspicio di tutti coloro che hanno prestato la loro opera durante questi incontri è che la tematica del contrasto al tabagismo possa sempre più diffondersi e mettere radici nella popolazione, così come la conoscenza dei Servizi che garantiscono la prevenzione, la diagnosi e la cura del tabagismo e delle malattie tabacco-correlate. Smettere di fumare è…vincere in salute!”.

Un ambulatorio di disassuefazione

“Siamo molto soddisfatti della riuscita degli eventi che per l’ottavo anno abbiamo organizzato con l’Asl No in occasione della Giornata senza tabacco – sottolinea il coordinatore dell’Unione Interregionale Lilt Piemonte e Valle d’Aosta Davide Occhipinti – Voglio però ricordare che l’impegno di Lilt per la promozione di corretti stili di vita è quotidiano e prosegue per tutto l’anno. Questo anche grazie a specifiche convenzioni con l’Asl No e l’Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara. Partirà a breve, nella nostra sede di via Pietro Micca 55 a Novara, un ambulatorio di disassuefazione in collaborazione con il Ctt dell’Asl No. Chiunque fosse interessato può contattarci da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 allo 0321 35404 oppure inviarci una mail a letumnov@tin.it”.