My Sweet Moon Deena, swing e boogie vincono sul maltempo. In tantissimi alla manifestazione che si è svolta nel weekend al Castello di Novara.

My Sweet Moon Deena, swing e boogie vincono sul maltempo

My Sweet Moon Deena, tre giorni di spettacolo, divertimento e balli, in swing e boogie. Da venerdì 20 a domenica luglio è andato in scena il festival dedicato alle atmosfere dagli anni Venti agli anni Cinquanta, nel cortile del Castello di Novara. Giunta alla quarta edizione, la tre giorni di musica, danza, colori e stage, ha riscosso un notevole successo di pubblico, nonostante il tempo non abbia agevolato con qualche temporale passeggero. In tanti si sono scatenati a passo di “Boogie Woogie” (Rock and Roll) e “Lindy Hop” (Swing).

“Enormemente soddisfatti”

“Siamo enormemente soddisfatti – ha commentato Andrea Busca, membro del Consiglio Direttivo, nonché vice presidente dell’associazione Boogiesti Anonimi – fin dall’inaugurazione di venerdì sera, con l’apertura delle porte del Castello e la festa “Bentornata Moon Deena”, l’esposizione del mercatino del vintage, il Dj set, che intervallava una Sweet Band di otto elementi e, la selezione musicale del famoso DJ Matteo Barini, oltre alle postazioni allestite da un’estetista e una parrucchiera di “Trucco e Parrucco”, pronte a offrire dimostrazioni relative al vintage, con acconciature a ricordare gli anni 40’ e 50’”.

Leggi anche:  Asfaltature: scatta il piano della Provincia

Musica, stage, trucco e parrucco

Dalle 21.30 fino all’una di notte, a ritmo di rock and roll e swing, oltre quattrocento persone si sono scatenate nel cortile del Castello, con il primo live dell’edizione “Morgan & The Swingin’ eights”. L’elettrizzante manifestazione è proseguita poi sabato dalle 12. Per curiosi e appassionati vendita di abbigliamento, accessori, arredamento e oggettistica vintage. Per gli amanti del settore, con la mostra espositiva d’epoca e, gli stage di ballo, con un buon gruppo di corsisti, giunti, oltre che da Novara, anche da Milano, Torino e Alessandria. Sabato sera, l’unica a pagamento, la kermesse è proseguita con l’esibizione arricchita dall’Orchestra “Ver1 Big Band”, formata da ben 20 elementi. Domenica dalle 12 ancora vintage market, esposizione d’epoca e ristorazione. La serata si è conclusa con la music selection del DJ Barini, la Swingames con Marco Martignani e Daisy Assabi, balli swing adatti a tutti, fino a tarda notte.
Massimo Centrella