Mostra del Vino a Ghemme, si punta a superare i 25.000 visitatori. La Pro Loco, organizzatrice della manifestazione con il supporto del Comune, quest’anno ha dovuto fare i conti con le nuove norme in materia di sicurezza e ordine pubblici.

Mostra del Vino a Ghemme, si punta a superare i 25.000 visitatori

La Mostra del Vino a Ghemme ogni anno ribadisce sempre più per il volume di indotto, non solo l’aspetto turistico e tradizionale ma anche fortemente quello economico. La manifestazione ospitata nel Ricetto della località della Bassa Sesia come da tradizione è stata inaugurata nella mattinata del 25 aprile. La Pro Loco, organizzatrice della manifestazione con il supporto del Comune, quest’anno ha dovuto fare i conti con le nuove norme in materia di sicurezza e ordine pubblici. In questi primi giorni di apertura sono già tantissime le persone accorse al Ricetto: l’auspicio degli organizzatori è quello di superare le presenze dello scorso anno che furono circa 25.000.

Vino e prodotti tipici del territorio in un connubio perfetto

Dopo il tradizionale taglio del nastro e il discorso di saluto del sindaco Davide Temporelli, don Piero Villa, parroco di Ghemme ha impartito la tradizionale benedizione. La manifestazione giunta alla sua 48ª edizione si svolgerà fino al 6 maggio. Il “cuore” è sempre il cortiletto della Barciocca. Oltre al vino delle cantine del territorio, che è possibile acquistare sia in calice sia in bottiglia, si possono gustare i prodotti tipici del territorio, salumi, lingua con il “bagnetto”, toma, gorgonzola, miele, dolci. Significativi i quintali di prezzemolo usati per il tradizionale bagnetto. Nel suo discorso di apertura il sindaco ha evidenziato come la mostra «sia una grande opportunità da sempre per Ghemme». Come spiegato dagli organizzatori le migliaia di visitatori che ogni anno arrivano, oltre a consumare sul posto i prodotti, li acquistano da portare via e, conosciuto Ghemme e il suo territorio, spesso ci tornano portando altri turisti.

Leggi anche:  Ferragosto in festa a Oleggio e Galliate

Ricordato lo storico presidente della Pro loco

Un edizione della mostra, quella di quest’anno, velata anche un po’ di tristezza essendo la prima dopo la scomparsa di Vittorio Zoppis, storico presidente della Pro Loco, ricordato in tutti gli interventi.  Francesco Franco, nuovo presidente della Pro Loco, dopo il ricordo del predecessore, ha voluto ringraziare lo sforzo dei tanti volontari che ogni anno permettono, con ilo loro impegno la realizzazione della manifestazione. L’importanza della mostra ghemmese nel panorama turistico novarese è stato ricordata anche da Maria Rosa Fagnoni presidente dell’Atl.
Questi gli orari dei prossimi giorni: oggi 30 aprile 18-23, 1 maggio 10-23, 2 maggio chiuso, 3 maggio 18-23, 4 maggio 10-23, 5 maggio 10-18, 6 maggio 10-23. Per entrare bisogna pagare un ticket di 3 euro che vengono scalati dal primo acquisto di vino o cibo.
m.d.