Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze, il Comune di Novara aderisce al manifesto #Indifesa promosso dalla Fondazione “Terre des Hommes”.

Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze, il Comune di Novara aderisce al manifesto #Indifesa

Dal 10 ottobre è stato esposto (e resterà fino al 19) sul muro del Palazzo municipale (lato piazza Gramsci) lo striscione arancione per celebrare la Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze. Con questo atto e secondo quanto previsto dalla propria delibera n. 364 del 18 settembre, la Giunta aderisce al “Manifesto #Indifesa, per una diffusione della cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere” promosso dalla Fondazione “Terre des Hommes”. L’Amministrazione vuole così sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto a questa problematica.

“Un’adesione non puramente formale”

“La partecipazione all’iniziativa – commentano il sindaco Alessandro Canelli e l’assessore alle Pari opportunità Silvana Moscatelli – è un passo che intendiamo compiere nel percorso di diffusione della cultura del rispetto e della prevenzione della violenza di genere in una Novara dove vogliamo siano sempre più garantiti i diritti dei più piccoli, bambine e bambini, ragazze e ragazzi, troppo spesso vittime della violenza. Si tratta di un’adesione non puramente formale. Oltre al lavoro costantemente svolto dai nostri Servizi sociali, ricordiamo, ad esempio, la costituzione del Nucleo di Prossimità della Polizia locale che, con un grande impegno e capacità di ascolto, sta lavorando in diverse scuole cittadine e della provincia per prevenire e contrastare gli episodi di bullismo che si verificano tra i più giovani”.

Leggi anche:  Tumore al seno, al via la campagna Nastro Rosa Lilt for Women