Giorno della memoria anche a Novara: commemorazioni al cimitero ebraico questa mattina, 27 gennaio.

“Il male è un’idiozia che non porta a nulla”

Insieme con le autorità e con Rossella Bottini Treves, presidente della Comunità Ebraica di Vercelli e Novara, il Comune ha commemorato il Giorno della Memoria e ricordato le vittime della Shoah e tutti gli internati nei campi di sterminio nazisti.

«Questa – ha detto il prefetto Rita Piermatti – non è una semplice commemorazione formale. Ha un valore sostanziale, che dobbiamo tramandare alle giovani generazioni. Dobbiamo far passare loro il messaggio che i milioni di ebrei trucidati durante la Shoah sono degli eroi. E con il loro sacrificio ci ricorderanno per sempre che il male è un’idiozia che non porta a nulla». La necessità di non dimenticare, «per non ripetere gli stessi errori», è stata sottolineata anche dall’assessore Silvana Moscatelli, presente insieme al capo di gabinetto Mauro Franzinelli e al consigliere provinciale Enrico Bertone.

Al termine, l’omaggio al monumento degli internati, sempre all’interno del camposanto comunale, con la deposizione di una corono d’alloro.

Leggi anche:  Elezioni Provincia: riammessa la lista Pd

l.c.