Galliate, dove la plastica si trasforma in sconti. Inaugurato ieri il nuovo eco-compattatore installato all’ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio Veneto.

Galliate, dove la plastica si trasforma in sconti

Da ieri, venerdì 4 maggio, a Galliate le bottiglie di plastica si trasformano in buoni sconto. Succede grazie al nuovo eco-compattatore installato all’ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio Veneto. Il funzionamento è semplice. Ogni pezzo riciclabile conferito (lattine di alluminio, tappi e contenitori di plastica) dà diritto ad un punto, che viene caricato sulla tessera sanitaria. Quando si raggiunge un certo importo è possibile stampare un buono sconto da spendere nei negozi aderenti. Al momento, gli esercizi in cui è già possibile avere promozioni sono: “Sfiziopiadina” di viale Leonardo Da Vinci (ogni 20 punti sconto del 10% su una spesa minima di 10 euro) e “Il Mercatino del Cellulare” di viale Dante Alighieri (ogni 30 punti sconto del 20% su accessori compatibili; 10% su riparazioni su una spesa minima di 50 euro). Ma presto dovrebbero aggiungersi altre insegne cittadine.

Il macchinario è della ditta padovana Riciclia

«Il nostro auspicio è che molte attività diano la loro adesione – sottolinea l’assessore al Commercio e al Marketing, Raffaele Ferrari – e che il test galliatese abbia un esito positivo». Attraverso la pagina Facebook Riciclia Galliate ed un’apposita App sarà possibile essere aggiornati in tempo reale su iniziative, sconti e nuove convenzioni. L’eco-compattatore è di proprietà di Riciclia, ditta padovana specializzata in questo metodo di raccolta differenziata “non convenzionale”. I macchinari sono dati in gestione a concessionari locali, che se ne occupano quotidianamente. Il punto di riciclo galliatese, ad esempio, sarà curato da Aurelio Principe.

Leggi anche:  Triathlon cross country, il galliatese Ugazio campione del mondo under 23

A “tagliare il nastro” i bambini dell’istituto comprensivo Calvino

Per Riciclia è la prima apparecchiatura in provincia di Novara. Ad inaugurare l’eco-compattatore sono stati i bambini delle classi prime della scuola primaria Calvino. A loro l’assessore Ferrari ha spiegato: «Da oggi è vostro compito far mangiare questa macchina, che spero vi farà anche capire meglio come funziona la raccolta differenziata».  A promuovere il nuovo punto di riciclo è anche il circolo “Il Pioppo” di Legambiente, presente con il presidente Roberto Gazzola, già impegnato sul tema della sostenibilità con il progetto “Ricomincio da me”.
l.pa.