Galliate, concluso il restyling di viale Quagliotti con una nuova pavimentazione centrale a piastrelloni, nuovi arredi e luci a led che cambiano colore.

Galliate, concluso il restyling di viale Quagliotti

Concluso il restyling di viale Quagliotti a Galliate. Il viale è stato riaperto venerdì, come ha annunciato il sindaco Davide Ferrari su Facebook, pubblicando anche un sondaggio per chiedere il parere dei galliatesi sui lavori appena ultimati. «Mancano ancora due ritocchi che faremo in sicurezza da lunedì (ieri per chi legge, ndr) – dice il sindaco – ma l’aspetto finale non cambierà nè verrà pregiudicato l’utilizzo».

Illuminazione con faretti a led cambiacolore

L’aspetto finale del “nuovo” viale Quagliotti si presenta con una nuova pavimentazione centrale a piastrelloni, nuovi arredi (panchine e fioriere). E con due grosse novità: il ritorno della “croce” di Porta San Pietro che dal Varallino è tornata quasi alla posizione originaria e, soprattutto, l’illuminazione con faretti a led cambiacolore. «Un modo – era stato detto durante la presentazione – per dare un tocco nuovo e moderno, che potrà diventare un’attrattiva per l’intera zona e dunque favorire anche i commercianti».

Leggi anche:  Strage di Borgo Ticino, commemorazione e gara ciclistica per ricordare i dodici martiri

I lavori non si fermano

I primi commenti sono abbastanza difformi: c’è chi (la maggioranza) apprezza il lavoro svolto e il nuovo aspetto del viale, ma c’è anche chi rimpiange il “look” precedente. E ancora c’è chi puntualizza che i quasi 400.000 euro serviti per l’intervento si sarebbero potuti utilizzare per qualcosa di più prioritario (asfaltature, marciapiedi…). O chi ricorda che anche gli altri viali necessiterebbero di un uguale restyling. Cosa sulla quale il sindaco rassicura: «Ora andiamo avanti con il prossimo passo: finire il marciapiede lato Virginia. Viale Dante sarà asfaltato a giugno/luglio ed abbiamo cominciato la progettazione del Dante con questo standard».
Laura Cavalli