Festa dell’Uva di Borgomanero verso il gran finale. Questa sera la grande tapulonata e il cabaret di Capitan Ventosa. Domani la sfilata dei carri.

Festa dell’Uva di Borgomanero verso il gran finale

Si avvia verso il gran finale la 70^ Festa dell’Uva. Domani domenica 9 settembre con inizio alle 14 è in programma lungo i corsi cittadini la sfilata dei carri allegorici e vendemmiali. La manifestazione non si svolse lo scorso anno essenzialmente per due ragioni: le norme più restrittive in materia di sicurezza emanate dopo i fatti di Torino e l’assenza di un idoneo cantiere per permettere ai costruttori dei carri locali di realizzare le loro opere di cartapesta. “La questione sicurezza – spiega il sindaco Sergio Bossi –è stata affrontata e risolta con un impegno di spesa di 20.000 euro che ha indubbiamente appesantito il bilancio”.

Quindici gruppi alla sfilata

Per quanto riguarda invece i carri, alcuni costruttori li hanno realizzati sotto le pensiline del “Foro Boario”. Altri, tra cui i giovani dell’Oratorio parrocchiale anziché costruire come avevano fatto in passato un carro di grosse dimensioni, sfileranno in gruppo con piccoli carri costruiti con l’aiuto dei loro genitori nel cortile dell’Oratorio di via Dante. “In tutto – dice il presidente della Pro Loco Stefania Zoppis – a sfilare saranno quindici tra gruppi e carri, con un migliaio di comparse”.

La Giunta comunale trasformata in band musicale

Tra i  carri in concorso quello realizzato dai ragazzi de L’Arca, l’associazione presieduta da Rosanna Rapetti da tempo impegnata nell’aiuto dei giovani diversabili, quello del rione San Bernardo e un altro costruito da Mariano Manca, vincitore di diverse edizioni della sfilata che parteciperà all’evento clou della Festa dell’Uva con un carro ispirato al sindaco e alla Giunta comunale, trasformati per la circostanza in componenti di una “band musicale”. Nella categoria dei carri vendemmiali hanno confermato la loro presenza i ragazzi della frazione di Santa Cristina. Altri carri arriveranno da fuori città, qualcuno anche dalla vicina Lombardia.

Leggi anche:  Festa di fine estate a Villa Zanetta FOTOGALLERY

La premiazione condotta da Stefano Corti de “Le Iene”

Ad aprire la sfilata la fanfara dei bersaglieri in congedo di Lonate Pozzolo, gli sbandieratori del Palio di Asti dello storico rione San Secondo. A seguire la Sciora Togna e la Carulèna e il Gruppo Storico Borgomanerese capitanato da Damiana Boriolo. Le premiazioni dei vincitori si svolgeranno alle 21,30 in piazza Martiri nel corso di una serata condotta da Stefano Corti, l’inviato del programma “Le Iene” in onda su Italia 1.

Grande tapulonata

In attesa della sfilata, altri eventi sono in programma oggi sabato. Con inizio alle 15 a Villa Marazza si terrà un torneo di burraco organizzato dal Burraco Club Borgomanero. Alle 17 in corso Roma presso il bar pasticceria “Giglio Bianco” si esibiranno le giovanissime atlete della ginnastica artistica della “FUNtastic Gym”. Alle 20 nel centro cittadino ci sarà la “grande tapulonata” organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con l’Associazione Terre della Croatina. Menù completo a € 15 con prenotazione obbligatoria presso i bar del centro.

Capitan Ventosa in piazza Martiri

Alle 21,30 in piazza Martiri spettacolo di cabaret in compagnia di Fabrizio Fontana, alias “Capitan Ventosa”. Sino a domani si potrà cenare con piatti tipici locali anche nel cortile del Municipio nell’ambito della rassegna proposta dalla locale Croce Rossa Italiana dal titolo “Per Bacco 2018 – Sapori e solidarietà”. Il ricavato verrà utilizzato per l’acquisto di nuove attrezzature per la Cri. Nella foto, di Panizza, “Chicago”, il carro vincitore dell’edizione 2016 della sfilata.

Carlo Panizza