Family café, ecco il nuovo Wood ad Arona. La nuova gestione dello spazio è affidata a Vedogiovane che ha voluto creare un punto di ritrovo e incontro per le famiglie.

Family café, ecco il nuovo Wood ad Arona

Un luogo dove i bambini sono i veri protagonisti e un punto di ritrovo e incontro per le famiglie. Questo è il nuovo volto di Wood, il circolo di Arona che ha riaperto i battenti sabato 7 aprile con la presentazione ufficiale alla cittadinanza. Dimostrazione di come lo spazio in via Roma, che ha assunto nuova vita, sia a misura di bambini e genitori, si è avuta proprio nel giorno dell’inaugurazione del Family Cafè, dove tante famiglie si sono incontrate per conoscere e condividere quello che è un luogo interamente dedicato a loro. La nuova gestione dello spazio è affidata a Vedogiovane che prende il testimone dalla rete “Non di solo pane”, continuando però a mantenere nei locali dell’ex casa del Popolo il servizio della mensa sociale nata con la collaborazione di Caritas e tante associazioni e partner del territorio.

Sostenere il territorio sul tema educativo

«La rete “Non di solo pane” abita questo spazio da circa sette anni– ha spiegato il presidente Davide Colombo – e nell’ultima fase aveva preso la direzione del circolo che da un po’ di anni funzionava come luogo culturale giovanile». Ora la riapertura dello spazio rinnovato con finalità nuove. «Dopo che la compagine che l’animava per motivi diversi è andata disgregandosi – dice Colombo – abbiamo pensato alla cooperativa Vedogiovane». Michele Marmo fondatore e vice presidente spiega: «Da sempre abbiamo l’idea di proporre luoghi in cui le persone possano riorganizzarsi intorno ad interessi. Per attivare il vivere insieme e costruire la comunità. Family Like è un progetto che vuole sostenere il territorio sul tema educativo, accompagnando i genitori e i bambini a crescere insieme mettendo a disposizione tempi, spazi, risorse dove le famiglie e le coppie si sentano sostenute e partecipi, dove ritrovarsi e confrontarsi». Ciò che avviene con il Family Cafè (aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19,30 e il sabato dalle 9 alle 17) un posto dove stare, bene, insieme. Si condivide il tempo libero con tante proposte, momenti di incontro e svago, si prende un caffè pomeridiano e si fa merenda in convivialità mettendo in rete le famiglie.

Leggi anche:  Verbania, tanti eventi aspettando il Palio remiero in notturna

Laboratori, attività per i bambini, corsi di lingua

Nelle giornate del lunedì, martedì e giovedì si terrà il Co-Baby, «un momento formativo e ricreativo in cui i bambini, seguiti da un’educatrice, dalle 16 alle 18,30 – spiega Elena Di Giorgi coordinatrice del progetto – saranno impegnati in attività. Non si tratta di un servizio di babysitteraggio ma di supporto ai genitori che non hanno nessuno». Nei prossimi due mesi saranno proposti, ad aprile, laboratori di musica e di yoga, e a maggio, di lingua polacca e di linguaggio dei segni. Al sabato mattina laboratori per bambini». Un polo anche per la comunità. «Nei pomeriggi da maggio a settembre – aggiunge Di Giorgi – verranno invece ospitati degli artisti da tutta Italia che avranno la possibilità di scoprire il territorio di Arona e organizzare un’attività da proporre alla cittadinanza e con la città». Si prosegue nel mese di luglio con la proposta del “summer camp” per bambini dai 3 ai 6 anni, con il grosso vantaggio della flessibilità degli orari.
Maria Nausica Bucci